"Johnny Depp ha aggredito Amber Heard con un cuscino": la fonte anonima

Lo scorso dicembre, in un impeto d'ira nonché ubriaco e alterato, Johnny Depp avrebbe aggredito Amber Heard, cercando di soffocarla con un cuscino. Il racconto choc, riportato in un'intervista al New York Post, è stato fatto da un'anonima amica intima dell'attrice

È un turbinio di gossip e indiscrezioni quello che sta accompagnando la separazione tra Johnny Depp, 52 anni, e Amber Heard, 30.

Dopo le accuse di quest'ultima verso la stella della saga cinematografica “Pirati dei Caraibi”, incentrate su presunte violenze domestiche, una nuova voce, seppur non confermata, rischia di aggravare ulteriormente la situazione.

Secondo un'amica intima dell'attrice, intervistata dal New York Post, gli episodi denunciati dalla Heard sarebbe tutt'altro che isolati. Stando alla testimonianza di quest'ultima, infatti, già lo scorso dicembre Depp ebbe un'esplosione d'ira nei confronti della futura ex moglie, arrivando a compiere gesti davvero violenti.

Non a caso, la fonte del quotidiano tabloid statunitense ha rivelato che lo scorso dicembre, ubriaco, l'attore avrebbe addirittura tentanto di soffocare la compagna con un cuscino, gesto estremo che sarebbe giunto al termine di una furiosa lite tra i due. “Sono andata al suo appartamento e l'ho trovata con visibili escoriazioni su un labbro, un occhio nero e con un'intera ciocca di capelli strappati”, ha raccontato l'amica della Heard. Aggiungendo, inoltre: “Questo episodio mi ha davvero spaventata, anche perché lei mi ha confessato in seguito che durante lo scontro aveva temuto per la sua vita. Visibilmente alterato, Johnny aveva provato a toglierle il respiro con un cuscino”.

Tuttavia, per quanto dure possano essere tali accuse, almeno per il momento non vi è alcuna conferma ufficiale dell'accaduto.