Justin Bieber cade rovinosamente dal palco

Durante un concerto a Kansas City, Missouri, Justin Bieber è caduto sul palco reso probabilmente scivoloso dalla pioggia artificiale utilizzata nel corso spettacolo. E ai più attenti non è sfuggito un particolare: il teen idol era in playback?

È subito diventato virale in rete un filmato che testimonia lo scivolone di Justin Bieber sul palco dello Sprint Center di Kansas City, in Missouri. Il video, condiviso su Twitter, è stato registrato nel corso di una data dell'ultimo tour mondiale del giovane cantante canadese.

La caduta, dalla quale Bieber si è prontamente ripreso tra le risate e gli applausi dei fan, è avvenuta durante la performance di “Sorry”, secondo singolo estratto dall'album "Purpose" e vero e proprio tormentone della più recente carriera del cantautore. Come mostra il video, l'indicente avviene quando Bieber cerca di spostarsi da un punto più alto del palco, alla base dello stesso. Arrivato a destinazione, infatti, il cantante scivola rovinosamente dopo un piccolo balzo. Un vero e proprio ruzzolone, insomma, da imputare molto probabilmente alla pioggia artificiale utilizzata durante l'esibizione.

Tuttavia, non è stata solo la caduta in sé ad attirare l'attenzione sul piccolo incidente che ha avuto come sfortunato protagonista Justin Bieber. Come molti hanno fatto notare, infatti, la voce del cantante non ha subito alcun contraccolpo in seguito allo scivolone, continuando a fluire come se nulla fosse successo.

E anche se ai fan presenti sembra sfuggire la stranezza – la caduta viene “salutata” con un lungo applauso – non sono pochi gli osservatori che hanno avanzato l'ipotesi che il teen idol stesse eseguendo uno dei suoi più recenti cavalli di battaglia aiutato dal playback.