Katie Holmes chiede più soldi a Tom Cruise per il futuro di Suri

Katie Holmes starebbe per chiedere all'ex marito Tom Cruise un assegno mensile più corposo per assicurare il futuro della loro figlia Suri

Non bastano 30.000 euro al mese: Katie Holmes chiede a Tom Cruise di aumentare la cifra che l'attore versa all'ex moglie dopo il divorzio, avvenuto tre anni fa. Sembra che Katie chieda questi soldi soprattutto per il bene della piccola Suri: la mamma vorrebbe far viaggiare la bimba, che ha ormai nove anni, soprattutto in un periodo in cui la sua carriera non sembra brillare particolarmente. Lontani i tempi in cui faceva sognare gli adolescenti di tutto il mondo vestendo i panni di Joey nella serie teen forse più famosa della storia della televisione, "Dawson's Creek", adesso la Holmes sembra un po' bloccata - lavorativamente parlando - e quindi nelle sue casse le cifre in entrata sono piuttosto risicate. O sicuramente più basse rispetto a quelle dell'ex marito, che ha appena indossato per l'ennesima volta i panni di Ethan Hunt in un nuovo capitolo della saga di "Mission: Impossible" e che avrebbe in cassaforte un patrimonio stimato in almeno trecento milioni di dollari. Nel chiedere una cifra più alta a Cruise, secondo quel che racconta il Belfast Telegraph, pare che la Holmes abbia messo l'accento sul fatto che la piccola Suri vive con la mamma: impegno maggiore richiede una spesa mensile maggiore, avrà pensato Katie.

Sembra che la richiesta scritta sia già stata recapitata a casa Cruise. A dar man forte all'attrice c'è suo papà, Marton, di professione avvocato. Lui aveva già curato l'accordo prenuziale sottoscritto da Tom e Katie prima del matrimonio; adesso è arrivato il momento di pensare al futuro di Suri.