Kim Kardashian, il party di Kanye West: tutti al cinema col pancione

Kanye West organizza il party per il compleanno della moglie Kim Kardashian, incinta: tutti con un pancione finto al cinema a vedere "Steve Jobs"

Il compleanno della donna in dolce attesa più famosa del mondo non poteva non fare notizia. Ma il merito dell'eco mediatica non è della diva in questione, Kim Kardashian, bensì del marito Kanye West. Che ha organizzato per la moglie un party davvero unico nel suo genere. Niente di particolarmente esclusivo, glamour o impegnativo per la festeggiata e per i suoi invitati, ma di sicuro il risultato è stato comunque singolare: il rapper infatti ha "obbligato" tutti gli amici e parenti presenti al party a indossare un esagerato pancione finto. Proprio per far sentire la formosa - non solo in questi nove mesi - Kim meno "sola", Kanye ha chiesto e ottenuto che tutti gli invitati avessero una rotondità ben pronunciata. Ma particolare è anche la location scelta dal fantasioso marito: niente locali alla moda, niente ristoranti eleganti, niente ville hollywoodiane con giardino, bensì un cinema. Gli amici e i parenti - rigorosamente muniti di pancione - sono stati fatti accomodare all'interno del Cinepolis Luxury Cinemas di Westlake Village, in California. Lì la festeggiata li attendeva con una splendida torta completamente bianca e circondata da fiori su cui svettava un cartello con la scritta "Buon compleanno incinto, Kim". Subito dopo, gli invitati, la festeggiata e il marito si sono seduti sulle comode poltrone del cinema e hanno assistito al film "Steve Jobs", sulla vita del papà di Apple.

Il resoconto di questa giornata indimenticabile è, ovviamente, sul profilo Instagram di Kim che nella didascalia ha scritto: «Mio marito non smette mai di emozionarmi! Ha affittato tutto il cinema per far vedere il nuovo film su Steve Jobs, che è veramente bello, e ha chiamato tutta la famiglia e i miei amici, dicendo di venire vestiti con il miglior look da "Kim incinta", ossia con pancioni finti distribuiti all'ingresso. Non sono sicura - prosegue - che sia stato fatto per farmi sentire meno gigante o solo come uno scherzo, ma l'idea mi è piaciuta moltissimo e mi sono divertita come non mai! Proprio quello di cui avevo bisogno, un compleanno rilassante e pieno di cibo».