Kim Kardashian, polemica razziale per le trecce: "Ci insulta"

Kim Kardashian attaccata attraverso i social per aver sfoggiato nuovamente delle treccine: per alcuni sui social network la sua è appropriazione culturale

Le polemiche sul look non sono certo una novità per Kim Kardashian. La star dei reality è spesso accusata infatti di troppa nudità, ma in questi giorni e precedentemente all'inizio del 2018, le accuse nei suoi confronti sono cambiate: presunta appropriazione culturale.

A dirlo sono alcune voci sui social network: come riporta Metro, tanti utenti su Twitter si sono scagliati contro Kardashian per via del look sfoggiato agli Mtv Movie Awards. Al centro delle polemiche non ci sono né scollature troppo ampie, abiti troppo attillati o trasparenze - o ancora qualche ritocco maldestro con Photoshop - ma la pettinatura afro della diva del Web. Che infatti ha presenziato sul red carpet con un sensualissimo abito a tubino bianco e le treccine.

In tanti su Twitter e gli altri social sono tornati a parlare quindi di appropriazione culturale, sostenendo che Kardashian insultasse le persone afroamericane. Lei stessa ha pensato di prevenire le polemiche, chiedendo su Instagram di non ricevere attacchi. In realtà la donna, più che ispirarsi a una tradizionale pettinatura afro, cerca da sempre di omaggiare un celebre look di Bo Derek, tanto che stavolta ci sono stati anche utenti Twitter che l'hanno difesa.

Anzi, qualcuno ha perfino pensato che si trattasse di un endorsement nei confronti di Beyoncé che, nei giorni scorsi, ha annunciato un album con il marito di Kardashian, Jay-Z. E altri hanno aggiunto che non sia assolutamente un insulto se la celebrità indossa le treccine, pur essendo di origine armena: non vuole essere afroamericana secondo alcuni, si tratta solo di una mera scelta estetica.