Kraus, voce sublime

Ci sono artisti che si identificano a tal punto con una parte, da rimanere per sempre inchiodati ad un personaggio. Nel Werther di Massenet tale fu il caso del supremo cesellatore Tito Schipa, legato in eterno al suo frac azzurro. Quando si pensa al grande tenore spagnolo Alfredo Kraus, nonostante abbia dato innumerevoli prove della sua magnifica arte in tante opere, si è tentati di ricordarlo soprattutto come perfetta incarnazione dell'aristocratico amante d'apres Goethe. Con l'appassionato accompagnamento di Georges Prêtre e una partner insigne quale Lucia Valentini Terrani, Kraus tocca in questo live da Firenze lo stato di grazia: mai edulcorato, mai cantandosi addosso, mai dimenticando l'umbratile e sofferente carattere del protagonista.