Kronos Quartet si dà al folk con Giddens e la Merchant

Sono attivi dal 1973 e sono il quartetto d'archi più duttile al mondo. Parliamo del Kronos Quartet di David Harrington che musicalmente ne ha fatte di tutti i colori, passando dalla musica classica a quella da camera e addirittura rileggendo la Purple Haze di Jimi Hendrix. Ora il Kronos si dà al folk, sempre alla sua maniera, con l'album Folk Songs, che coinvolge quattro pezzi da novanta come Sam Amidon alla voce e alla chitarra, Olivia Chaney alla voce, all'harmonium e alle percussioni, Rhiannon Giddes e Natalie Merchant al canto. Ci sono tradizionali irlandesi come Ramblin' Boy cantata con toni accorati dalla Cheaney e brani della guerra di Secessione come Johnny Has Gone For a Soldier guidato da Natalie Merchant. È un disco d'atmosfera, raccolto, pacato eppure non annoia (certo non è adatto ai rockettari ma ad un pubblico meditativo) nel suo dipanarsi sereno e al tempo stesso melanconico (ascoltare The Butcher's Boy sempre con la voce di Natalie Merchant) tra classici e brani originali come Lullaby di Giddens eseguita dallo stesso autore.