Lamm, cuore Chicago

Da cinquant'anni Robert Lamm è il cuore e l'anima dei Chicago. E lo sarà ancora per molto. Dalla fondazione con Terry Kath, Peter Cetera, Lee Loughnane, Walter Parazaider, James Pankow e Danny Seraphine, Lamm ha scritto alcune delle canzoni più belle di una band seminale che sancì il definitivo matrimonio (prima di loro c'erano stati i Blood, Sweat and Tears) tra fiati e rock. Lamm ha pubblicato il primo lavoro da solista, il sottovalutato Skinny Boy, nel 1974 e poi più nulla fino al 1990. Per fare il riepilogo di quello che è successo dal 2000 in poi esce la raccolta Time Chill, a Retrospective per mostrare un lato riconoscibile eppure diverso dal cantautore-tastierista dei Chicago. Completano l'edizione cinque brani inediti.