L'angelica Janowitz

Una grande signora del canto giunge il 2 agosto prossimo al traguardo degli 80 anni: Gundula Janowitz. Prediletta e lanciata dal Divo Herbert (von Karajan), che adorava il suo timbro liquido, argentino, purissimo e la celestiale fissità dei suoi acuti (come Böhm, Kleiber jr e Solti). Karajan la liquidò con un baciamano e non la scritturò più irritato perché aveva accettato di cantare Fidelio con il rivale Leonard Bernstein (non perché la parte troppo spinta per la sua voce lirica), una produzione della Staatsoper di Vienna che fece epoca. In questa silloge la sua voce è indimenticabile soprattutto nei due estratti dai Carmina Burana di Orff e negli ultimi quattro lieder di Strauss: nitore apollineo e morbidezza angelicata.