Leo Pari da scoprire

C'è un'atmosfera rarefatta ma molto passionale in questo Spazio, quinto disco di Leo Pari (conclusione di una trilogia iniziata con Rèsina). È un pop che gronda anni Ottanta, ma solo nella parte più contemplativa, vagamente elettronica e anche, qui e là, appena lisergica. Il disco di un cantautore che dà una definizione del proprio ruolo («Sono i depuratori della società»), non fa mistero di pazze idee maschili («Scopo con un'altra, le ho detto che la amo ma sto pensando ancora a te», da I piccoli segreti degli uomini) fino ad Ave Maria che è l'urlo smarrito di un uomo alle prese con lo svanire inarrestabile e tormentato dei valori tradizionali. Un disco per sua natura destinato alla nicchia. Ma una nicchia di qualità superlativa.