"Leonardo da Vinci è stato un francese". La gaffe di France 2 che fa indignare il web

La gaffe del giornalista di France 2 sulle origini di Leonardo Da Vinci apre una ferita, mai rimarginata, nel cuore degli italiani ma un un inviato del TG2 risponde

Nelle ultime ore si è tornato a parlare delle origini di Leonardo Da Vinci, lo storico artista rinascimentale, che ha traghettato la cultura italiana verso nuovi lidi, verso nuove sfide e nuovi traguardi che hanno poi incastonato il suo genio incommensurabile. E nel giorno in cui il capo dello Stato Sergio Mattarella è volato in Francia da Macron per rendere omaggio all’artista italiano, deponendo fiori sulla sua tomba, echeggia ancora una volta la gaffe del giornalista di France 2.

"Leonardo Da Vinci è italiano," hanno affermato da cuore di Parigi, ma non è tardata la risposta di un giornalista del TG2, il quale rivolge una stoccata molto pungente all’emittente France 2. "Non si capisce se si tratta di sbadataggine o di una bizzarra versione di uno ius soli che assegna la cittadinanza non alla nascita ma bensì ì alla morte, - afferma il giornalista in un servizio trasmesso in tv -, ma in effetti Leonardo Da Vinci è morto in Francia più di 500 anni fa. Si tratta per caso di un’apertura del fronte artistico nell’espansionistico esagonale d’Oltralpe?"

L’affermazione ha fatto subito il giro del web, riaprendo inevitabilmente una ferita che mai si è rimarginata. Come riportano tutte le biografie ufficiali, Da vinci è nato in Italia e ha trascorso solo gli ultimi anni della sua vita in Francia. Aveva infatti 64 anni quando l’artista ha lasciato Firenze e l’Italia, portando con sé i suoi averi. E nonostante molte delle sue opere siano ora custodite nei musei francesi, basta questo per rendere Leonardo Da Vinci un francese? Intanto la polemica si infiamma e la notizia dilaga a macchia d’olio.

Commenti
Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Gio, 02/05/2019 - 21:42

da gente che è convinta di discendere da Asterix ci si può aspettare di tutto....

gpetricich

Gio, 02/05/2019 - 21:59

Sì, certo, come il Cardinale Giulio Mazzarino, Luigi XIV (il Re Sole), Napoleone, Emile Zola, Yves Montand, Lino Ventura, Michel Piccoli, Loris Azzaro, Emanuel Ungaro, Jean Alesi, Jean-Paul Belmondo, Pierre Cardin, ecc.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 03/05/2019 - 00:49

La località di nascita di Leonardo è Anchiano nel comune di Vinci (Fi). Sti francesi a furia di tracannare bordeaux e cognac han perso il senso della realtà.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Ven, 03/05/2019 - 03:27

L'invidia é una gran brutta faccenda.

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 03/05/2019 - 07:23

Si chiamava Leonardò de Vincì...

wrights

Ven, 03/05/2019 - 07:46

Leonard de Vichy

Ritratto di nordest

nordest

Ven, 03/05/2019 - 08:28

Non date retta a questa gente; non sano di essere in questo mondo .

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 03/05/2019 - 08:38

... la verità e che voi avete avuto un unico "grande" uomo, napoleone, ed era italiano!

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Ven, 03/05/2019 - 08:48

Gpetrich e dr Strange hanno colto nel segno. Quando Astérix e compagnia cantando preparava pozioni magiche e adoravano gli abeti, i romani costruivano acquedotti, strade, archi, gettavano le basi di quello che sarebbe diventato il diritto moderno, erano in possesso di una lingua che avrebbe generato anche quella francese, erigevano opere difensive e offensive a tempo di record. Quando il sommo Dante scriveva, tra un esilio e una condanna a morte, una cosuccia semplice semplice come la Divina Commedia, i vari Molière, Racine, Pascal, Hugo, Proust erano ancora in cielo a giocare a nascondino con gli angeli. Quanto a Leonardo...beh...basta il nome. ça va sans dire.

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Ven, 03/05/2019 - 09:07

P.S. Albert Uderzo, tra i creatori di Asterix, è figlio di emigranti italiani. Ergo, anche Asterix è italiano... :)