L'eredità di George Michael: a chi andranno 100 milioni di sterline

Prima di essere stroncato da un infarto la mattina di Natale, il cantante è riuscito a vendere 100 milioni di dischi in tutto il mondo

Oltre all'enorme successo nel mondo della musica, la vita di George Michael è stata caratterizzata anche da numerosi eccessi. L'arresto cardiaco che lo ucciso all'età di 53 anni la mattina di Natale sembra infatti essere stato provocato da una overdose di eroina.

Nonostante la sua vita di eccessi, la star degli anni '80 è riuscita ad accumulare un patrimonio da 100 milioni di sterline. Parte di questa somma dovrebbe essere destinata ai figli dei suoi più cari amici. George Michael era infatti il padrino di Roman e Harley Moon Kemp, i figli di Shirlie Holliman, ex Pepsi & Shirlie lanciata proprio dagli Wham!, e di Martin Kemp degli Spandau Ballet. I due, che si sposarono nel 1988, si conobbero grazie a Michael. Tra gli eredi dovrebbero esserci anche Bluebell, la figlia di Geri Halliwell, figlioccia dell'ex compagno del cantante Kenny Goss, le due sorelle maggiori della popstar, Melania e Yioda, il compagno Fadi Fawaz e i due figli del cugino Andros, dei quali Michael era a sua volta padrino.

I media inglesi riportano anche che Michael stava considerando l'ipotesi di un concerto di reunion degli Wham! nel 2017 insieme al suo vecchio amico Andrew Ridgeley. L'unica certezza è che il cantante stava lavorando a un nuovo album.

Commenti

pasquinomaicontento

Mar, 27/12/2016 - 18:19

A chi andranno i cento milioni di sterline? Ma che domanda è,al moglio o alla marita se putacaso fosse sposato,altrimenti tutto ai famigliari che non litigheranno di certo visto il tesoretto...