L'ex terrorista Segiopontifica a In mezz'oraPdl contro l'Annunziata

Tra i fondatori di Prima Linea, Segio critica la decisione di mettere in campo l'esercito contro l'escalation violenta e tira in ballo i fatti del G8. Pdl: "Annunziata valletta del terrorista"

Siamo davvero di fronte alla possibile ripresa della stagione del terrorismo in Italia? Dopo i recenti eventi, dalla gambizzazione di Roberto Adinolfi, alla comparsa nel milanese di vecchi manifesti delle Br, sono in tanti a chiederselo. Se lo domanda anche Lucia Annunziata che, a In mezz'ora, pone la domanda a Sergio Segio, ex leader di Prima Linea, condannato per l'omicidio del giudice Emilio Alessandrini.

"Dipenderà dalla risposta che darà lo Stato", risponde Sergio Segio, che si mostra molto perplesso sulla possibilità, ventilata dal ministro Cancellieri, di utilizzare i militari per controllare gli obiettivi più sensibili. "Mettere in campo l'esercito, militarizzare il territorio come in Val di Susa è campo minato e sbagliato - sottolinea l'ex terrorista - perché questo è il modo migliore per alimentare il terrorismo".

E se di ripresa del terrorismo si può parlare, la domanda è perché la scelta sia ricaduta su Genova. E per Segio la risposta non presenta grandi interrogativi. Non c'entrano qui gli attacchi delle Br (a Genova era nata la Banda XXII Ottobre, prima formazione armata di sinistra, "vivaio" della colonna cittadina). Piuttosto "a Genova perchè è la città del G8, è la città degli avvenimenti delle torture nella scuola Diax e alla caserma Bolzaneto, che sono una ferita aperta". Una perdita dell'innocenza che Segio paragona a Piazza Fontana per impatto sulle nuove generazioni.

A fare da carburante per il nuovo terrorismo, che Segio definisce   "un temporale ampiamente prevedibile", non sarebbero soltanto elementi ideologici e rivoluzionari, bensì anche il disagio sociale. Argomento sul quale è d'accordo anche Sabina Rossa, parlamentare Pd e figlia del sindacalista ucciso dalla Br negli anni '80, ospite insieme a Segio: "Quando si chiedono sacrifici alla gente - spiega - occorre consenso e grande credibilità politica e la capacità di saper colpire intollerabili privilegi perchè diversamente l’operazione non può riuscire. Lo disse Enrico Berlinguer, parole che riportano oggi una lezione di umiltà quanto mai attuale".

E se a In mezz'ora vanno in onda le opinioni di Sergio Segio, non si fa attendere la reazione del Pdl, che parla di una "Rai al servizio del terrorista con l'Annunziata in veste di valletta", che dovrebbe condannare il terrorismo, mentre manda "in onda tesi giustificative richiamando i fatti del G8, dove c'era chi tentava di uccidere i carabinieri", facendo così "cattiva informazione", un ottimo modo per "alimentare la violenza".

Immediata anche la risposta di Lucia Annunziata, che fa notare come insieme a Segio fosse presente anche Sabina Rossa. Come quindi fosse garantita la possibilità di un contraddittorio: "La puntata era equilibrata".

Commenti

maurizio50

Dom, 13/05/2012 - 19:13

La sinistra da sempre predica l'illegalità; qualche volta tale atteggiamento è mascherato;altre volte è palese e buttato in faccia a tutti: alla RAI, da quando è diventata patrimonio esclusivo del cosiddetto PD, è sempre così!!!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 13/05/2012 - 19:18

Articolo per nascondere il vero terrorismo berlusconiano con tro i giudici che sono la leggel

Perrucci Antonio

Dom, 13/05/2012 - 19:34

E la sinistra protesta se a Roma si vuole presentare un libro di Giorgio Freda. Che schifo questi giornalai omologati e servi, oltre che ciucci e nello specifico anche brutti.

Pelican 49

Dom, 13/05/2012 - 19:53

Una differenza tra i Tedeschi e gli Italiani c'è: loro, i loro brigatisti assortiti li hanno semplicemente suicidati in carcere e non ne parlano più, noi invece sono anni che, dopo aver dato un contentino ai figli delle vittime ( chi fa il deputato PD, chi il direttore di giornale e così via) i brigatisti reduci vengono blanditi in TV, concedono "lectio magistralis" nelle università, scrivono libri, fanno i guru del giornalismo, ed avanti così, senza vergogna! In un altro paese, quelli che hanno sfasciato Genova, e le loro famiglie, sarebbero ancora indebitati per pagare i danni, altro che Diaz! P.S: presto ci sarà una data in cui i Brigatisti Reduci potranno sfilare, rigorosamente ripresi in diretta su RAI3!!!! Bye bye

vince50_19

Dom, 13/05/2012 - 20:13

Ed ecco a voi uno dei compagni, non che sbagliarono, bensì che spararono ed ammazzarono (i magistrati Emilio Alessandrini e Guido Galli nel caso specifico). Oramai siamo al delirio, "egregia" Annunziata! Vai a farti curare a Viverone, ne hai urgente bisogno e portati dietro questo assassino ed eversore dell'Italia repubblicana.

giottin

Dom, 13/05/2012 - 20:31

E' inutile, questi giornalai sinistrati se non fanno parlare qualche delinquente assassino brigatista nella televisione che noi paghiamo, non sono contenti. Siate stramaledetti voi e chi vi corre dietro e vi appoggia e vi vota, ormai non ci salviamo più, chi può se ne vada da questo paese putrefatto dalla politica komunista!!!!!

quapropter

Dom, 13/05/2012 - 20:39

Hai capito l'Annunziatina! Alla trasmissione c'era pure la Rossa Sabina e quindi la puntata era equilibrata. Sicché l'estremissima sinistra e la quasi estrema sinistra assicurano la pluralità delle opinioni!! Quando si dice lo strabismo, politicio neh, mica quella fisico, incolpevole!

GIUSEPPEFACE

Dom, 13/05/2012 - 20:41

... non ho parole!!! Da quando ho saputo che l'assassino SEGIO era ospite in TV. L conferma che LA MAMMA DEI COMUNISTI E' SEMPRE INCINTA

MauxWarp

Dom, 13/05/2012 - 21:03

A certa gentaglia... andrebbe tolta la liberta' di pensiero e di parola..... prima che i danni diventino irreparabili !!

Mariello

Dom, 13/05/2012 - 21:11

ma basta pdl vi ho votato e vi votero ancora,non riesco neanche immaginare di votare a sinistra.Ma non si puo sostenere uno schifoso monti di ****a cioe che con equitalia sta facendo passare la mafia come un paradiso.E basta con le scemenze che la tasse le devono pagare tutte,ma e' ovvio,ma non prendeteci per idioti.Equitalia incassa da chi ha dificolata a pagare e che ha dichiarato regolarmente le tasse,semmai sono le agenzie delle entrate e la finanza che deve colpire gli evasori.Equitalia non riscuote dagli evasori ma da chi e' in difficolta economica,trattato come delinquenti.Schifosi,mi avete deluso,siete come la sinistra,vi si vota solo per ideologia.Per la prima volta in vita mia sono dalle parte di chi fa violenza,che venga massacrata equitalia e suoi dipendenti.Fate schifo ad odiare chi lavora onestamente ed e' in difficolta economica,fate veramente schifo,peggio della mafia,non avrei mai creduto.

duxducis

Dom, 13/05/2012 - 21:10

Bisogna fare pulizia, per il bene nostro, dei nostri figli e dell'Italia. L'intera classe politica-dirigente e' completamente delegittimata, serve un governo militare provvisorio che li processi e li condanni a risarcire al popolo tutti i danni che hanno causato. I Terroristi sono loro e ci trattano come dei bancomat o dei polli. La Sovranita' e' del popolo, non dei politicanti, loro devono servire la nazione non controllarla per fini personali.

cast49

Dom, 13/05/2012 - 21:14

#2 luigipiso, ma quale terrorismo berlusconiano!!! eppoi contro i giudici!!! ti auguro di non aver mai a che fare con questa magistratura che se ti prende di mira non la smette più, ovviamente se tu fossi di destra e ti chiamassi Berlusconi...responsabilizzare i magistrati è fare terrorismo contro i giudici? ma che testa hai? ma ce l'hai la testa o ragioni col c....lo?

duxducis

Dom, 13/05/2012 - 21:24

Cara Annunziata, invece di invitare un terrorista qualunque, inviti D'Alema. Gia' che c'e' gli chieda di portare la sua copia personale del "Saggio sulla rivoluzione" di Pisacane.

Giacinto49

Dom, 13/05/2012 - 21:26

Per i nuovi brigatisti, anarchici o quel ca..o che siano, auspico, da parte della popolazione nei loro confronti un ritorno al........cannibalismo!!! A me comincia già a venire fame!!!!!!!!!

alessandro.cardelli

Dom, 13/05/2012 - 21:39

Mi dispiace doverlo scrivere ancora una volta: avevo ragione da vendere quando affermavo che questi giornalai (con tutto rispetto per chi vende giornali) che si fanno chiamare giornalisti portavano, senza alcuna vergogna, in TV o intervistavano sulla carta stampata mascalzoni assassini pseudoterroristi rossi! Ecco un fulgido esempio. Questo assassino doveva essere ancora in carcere per il delitto che ha commesso! Invece eccolo li' bello e pimpante che straparla di G8, Diaz, Bolzaneto ecc. Ora sono diventate pecorelle i teppisti che hanno distrutto Genova e assalito con ferocia le Forze dell'Ordine (centinaia di feriti, anche in modo permanente). Ma come si fa ad accettare questo schifo di giornalismo?! Mi viene voglia di vivere in un Paese piu' serio che mi tuteli sul serio da questa accozzaglia di delinquenti assassini.

C.teRamius

Dom, 13/05/2012 - 21:54

Caro #2 luigipiso, Lei ha scritto "i giudici che sono la legge". Ora, niente di personale, ma se non ha compreso che i giudici non "sono" la legge, ma devono "solamente" applicare le leggi approvate dal Parlamento e promulgate dal Capo dello Stato, è inutile discutere con Lei. Se, tuttavia, è proprio convinto di quello che ha scritto, non la disturbo ulteriormente e la lascio alla visione de "Il giustiziere della notte" e chuknorrissate simili (sì, lo so, sono poliziotti e non giudici, ma se uno è convinto di essere la legge il punto di partenza è ininfluente).

minimo

Dom, 13/05/2012 - 22:00

Certo è stata una trasmissione di dolore. Ho vissuto il terrorismo e vedere quel terrorista in televisione mi ha colpito il cuore e i miei pensieri sono andati a quei morti indifesi e inermi. Io non vedo la rai, ma i telegiornali ne hanno parlato e sono stato costretto a conoscere la scempiaggine. Vorei dire ad alcuni partecipanti che equitalia ha molti dipendenti impreparati e creano disagi. Ma altri e tanti sono bravissimi e risovono quei danni causati. Ho letto molti casi e spesso sono degli errori che fanno i professionisti dei contribuenti. Non la difendo, ma non posso condannare quei dipendenti che lavorano onestamente e al servizio dei contribuenti.

gianni59

Dom, 13/05/2012 - 22:33

guardatevi la puntata odierna di Report e vedrete quanti terroristi (senza "ex") ci sono in giro vestiti con giacca e cravatta.......

Ritratto di centocinque

centocinque

Dom, 13/05/2012 - 22:39

Ma di cosa ci scandalizziamo, questo è il paese che ritiene L'assassino Sofri un fine intellettuale

elpilagro

Dom, 13/05/2012 - 22:42

Lucia annunziata e' una comunista militante cosa vi aspettavate?

duxducis

Dom, 13/05/2012 - 22:48

x Giacinto49: guardati l'intervista di D'Alema e poi spiegami perche' muove gli occhi in quella maniera e sembra essere molto a disagio nel parlare dell'attentato ad Adinolfi. Ci nasconde qualcosa?

Ritratto di mocnarf

mocnarf

Dom, 13/05/2012 - 23:12

Grande, immenso #12 cast49!!! Ma è come lavare la testa all'asino.

jacksony

Dom, 13/05/2012 - 23:55

@giacinto 49 sei meraviglioso ! Fossi io il direttore del TG ti lascerei parlare a ruota libera tutta la sera !

NeroBlack

Dom, 13/05/2012 - 23:59

Ma tu vedi se io devo pagare sto ***** di canone TV per vedere certa monnezza! Non parlo del brigatista!

tanax

Lun, 14/05/2012 - 00:13

#11 dux..ecc solo chi ha il cervello in pappa,può parlare di "governo militare provvisorio" e poi parlare di sovranità popolare, ma gli ossimori,non contano per chi usa il nik dux..ecc. Alla redazione vorrei dire una cosa: non mi è parso, quando l'obbiettivo di atti terroristici,era equitalia,ci sia stata una levata di scudi da parte di coloro che ora sbraitano contro segio. Anzi! c'era il solito consiglio a equitalia,di cambiare registro(di fare i bravi,insomma).....un pò come segio che dice allo stato, di liberare la gente dal disagio sociale,anzichè usare reppressione e basta.

Giovi69

Lun, 14/05/2012 - 00:47

Beh, con tutti i telegiornalisti mercenari valletti e vallette di qualsiasi politico passi per i loro studi, e intendo proprio QUALSIASI, perche; meravigliarsi se anche l'Annunziata si lascia andare all'adorazione del proprio ospite? Ma avete mai visto skytg24?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 14/05/2012 - 01:22

Il comportamento dell'Annunziata è esattamente ciò che viene imputato alla sinistra. Fare dei terroristi i loro punti di riferimento. E' come se di fronte alle indagini su un assassinio l'Annunziata intervistasse un qualsiasi pluriomicida, che avrebbe la competenza specifica in merito. Questi sarebbero i nostri "grandi" giornalisti di sinistra. Hanno la sindrome del protagonista. Che poi questo protagonista sia uno dei corresponsabili degli anni di piombo, che hanno funestato il nostro paese, per la "grande" giornalista non ha alcuna rilevanza. A lei interessa fare colpo con interviste spettacolari con i "protagonisti". Anzi, stendersi come dei tappetini per farci camminare sopra degli ex terroristi che sparano vacuità.

giuseppe.galiano

Lun, 14/05/2012 - 06:38

Dicono che sia una giornalista di razza ma in tanti abbiamo l'impressione, invece, che sia una giornalista che ogni tanto ****** fuori dal vaso. Comunque, glielo consentono? Alla RAI sono contenti così. Ormai in questo paese non si sa più chi ***** da gli ordini o le disposizioni. E veniamo all'ex (ex?) terrorista. Lui ha ragioni da vendere a non volere l'esercito. Questo strumento fondamentale dello stato è preposto alla nostra sicurezza da aggressioni esterne e quindi la sua risposta è sempre alta e letale. In altre parole, l'esercito spara, non tratta. La polizia ed i CC invece possono essere presi a botte e sprangate. Loro hanno l'ordine di farsi sputare in faccia, minimizzando. Quello che il cittadino si chiede in questi giorni è......fino a quando potremo resistere con questa manica di buffoni che ci prendono per il **** quotidianamente?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 14/05/2012 - 08:11

Il solo guardare la faccia di questa donna,mi fa sentire scomodo,quando poi incidentalmente la sento parlare,con quella sua aria inquisitoria,su temi volutamente da "audience",a prescindere dal buon gusto e dal buon senso(che non ha),mi sento ancora peggio,e cambio canale...

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Lun, 14/05/2012 - 11:28

Passano gli anni,ma questa non cambia mai,anzi,peggiora.La sua fortuna è,come quella di tanti colleghi,l'art.18 ed il rappresentante assiso sul trespolo quirinalizio che le permettono la libertà di intervistare e chiedere pareri alle pistole ancora fumanti.Questa è la morale dei detentori del verbo della superiorità morale.A quando intervista a penati,marino,vendola e colleghi?

Ritratto di francesco45

francesco45

Lun, 14/05/2012 - 22:12

Annunziata ma come hai fatto ad arrivare in TV? non disdegni di intervistare un volgare assassino , che nella lotta armata ha perso contro lo stato e la legalità , facendolo passare per un professore, pur di fare quell'audience che da quando non c'è più Berlusconi al governo NON HAI PIU' AVUTO. E per non rischiare il posto intervisteresti pure il diavolo. Lo strabismo , purtroppo per te non di venere , non lo hai negli occhi ma nel cervello !!!!!