L'inconscio? Si annida nella molecola del benzene

Pubblichiamo qui (nella traduzione di Davide Brullo) un brevissimo brano del primo testo «non-fiction» di Cormac McCarthy, dal titolo The Kekulé Problem, che appare sull'ultimo numero della rivista «Nautilus» (marzo/aprile 2017) del Santa Fe Institute ed è leggibile anche online, qui: nautil.us. Il grande scrittore americano si interroga sul rapporto che lega l'inconscio al linguaggio, ma il testo che oscilla tra le neuroscienze e la linguistica mantiene, come ha scritto il New Yorker, «la magniloquenza vagamente biblica dei suoi primi romanzi». Il prossimo romanzo di McCarthy, dieci anni dopo La strada, dovrebbe essere pubblico a fine anno con il titolo The Passenger.