Loredana Bertè su Io sono Mia: "Sembrava di rivedere il viso di mia sorella"

Loredana Bertè rivela i sentimenti e le sensazioni che ha provato dopo la visione di "Io sono Mia"

Il 12 Febbraio è andato in onda su Rai Uno il film “Io Sono Mia”, biopic con Serena Rossi, che ricorda il mito di Mia Martini. Intervistata dal Corriere, Loredana Bertè, sorella della celebre e compianta cantante, rivela cosa ha significato per lei il film. Io sono Mia prima di arrivare in tv è stato trasmesso al cinema per tre giorni in 285 sale di tutta l’Italia.

“Mimì sarebbe stata molto fiera di questo film” afferma la Bertè. “Vedere Serena nei panni di mia sorella è stato un colpo al cuore, è stato doloroso, ma mi ha scaldato il cuore” Aggiunge: “Ha studiato molto le sue canzoni, le sue movenze, la malinconia e il dolore che provava ma che non ha mai dimostrato. Serena è stata impressionante in alcune scene. Era uguale a mia sorella. Si è vista l’anima di Mimì, regalando una forte emozione fin dalla prima scena” conclude la Bertè. L’artista ha ritrovato l’affetto del pubblico grazie alla sua canzone presentata al Festival, arrivata quarta dopo Il Volo.

La fiction è ambientata nel 1989, l’anno in cui Mia Martini torna a Sanremo con Almeno tu nell’universo, dopo anni di esilio forzato a causa delle voci infamanti sul suo conto.

Commenti

Fjr

Mer, 13/02/2019 - 13:08

La grande assente ,per citare una canzone di Renato Zero,suo grande amico,a parte Loredana quella di Mia è un’assenza assordante vista la pochezza espressa in questa edizione del festival