Luciana Littizzetto fu bocciata da Serena Dandini

Luciana Littizzetto ha raccontato un aneddoto relativo ai suoi esordi, per introdurre la nuova edizione di "Italia's Got Talent", in cui sarà nuovamente giudice

Anche le bocciature possono rivelarsi provvidenziali, spingere gli ambiziosi oltre il proprio limite, soprattutto quando si sogna una carriera nel mondo dello spettacolo. Con i talent show accade continuamente, ma cosa succede quando invece si scopre che un personaggio, che tutti conoscono come celebre, sia stato fermato da qualcosa - o da qualcuno - ai suoi esordi?

È proprio quello che è successo a Luciana Littizzetto, che si appresta ancora una volta a vestire i panni di giudice per "Italia's Got Talent" edizione SKY, in onda su TV8. A quanto ha raccontato la comica, dopo due puntate di "Avanzi" ricevette un "no" da Serena Dandini. "Serena Dandini - ha narrato Littizzetto - Mi aveva chiamato dopo la mia vittoria a un concorso per comici, presentato da Fabio Fazio. Ho lasciato l’insegnamento, sono andata a Roma convinta di avercela fatta e sono tornata a casa con le pive nel sacchissimo. Ma se ci credi, ci riprovi."

L'esperienza che ha unito - senza rancori successivi - Dandini e Littizzetto è, in un certo senso comune anche a star internazionali. Eric Stoltz per esempio fu sostituito da Michael J. Fox in "Ritorno al Futuro" dopo alcune settimane di riprese, oppure Dick van Dyke e Mel Gibson, in due epoche diverse, furono scartati per il ruolo di James Bond.