Lucio mai così rifinito

Chi ha la passione per la musica auspica più ristampe possibili in vinile. Soprattutto quando queste non sono semplici riversamenti da master digitale. Che bello, dunque, ritrovare gli lp di Lucio Battisti masterizzati con tecnica a 192 khz, in pratica ad alta definizione». Il primo della serie è il magnifico Io, tu, noi, tutti (1977), un concentrato di idee perfettamente eseguite. A cominciare dal memorabile incipit di Amarsi un po' per finire con Neanche un minuto di non amore che per la prima volta suonano verosimili e con un eccitante effetto presenza. La copertina è un'opera d'arte, e questo si sapeva. La sorpresa è la voce dell'indimenticabile, finalmente davanti a noi, scolpita in tutto il suo splendore. Provare per credere.