Lucrezia Lante Della Rovere: "Mamma diceva 'non voglio morire'''

Lucrezia Lante della Rovere, a distanza di un anno, parla per la prima volta della perdita di sua madre Marina Ripa di Meana, che ha combattuto per 16 anni contro il cancro

Commozione e un nodo in gola durante il ricordo. Un amore unico fatto di dolore, malattia ma anche grandi consapevolezze. Lucrezia Lante della Rovere, a distanza di un anno, parla per la prima volta a "Verissimo", in onda domani alle ore 16 su Canale 5, della perdita di sua madre Marina Ripa di Meana.

"La mia mia famiglia è ed è stata mia madre. - ha detto - Siamo cresciute insieme e siamo state sempre molto legate. Lei era una donna pubblica e parlava della sua vita privata in pubblico, questo per me a volte è stato difficile". E ancora: "La mia mia famiglia è ed è stata mia madre. Siamo cresciute insieme e siamo state sempre molto legate. Lei era una donna pubblica e parlava della sua vita privata in pubblico, questo per me a volte è stato difficile".

Maria Ripa di Meana ha combattuto per sedici anni contro il cancro. "Lei è stata sempre fortissima e dignitosissima. Gli ultimi anni a causa della sua malattia, il nostro rapporto si era intensificato. Ci sentivamo tutti i giorni. Faccio fatica – aggiunge Lucrezia Lante Della Rovere– a pensare a lei al passato. Quando vado a passeggiare nella natura con i miei cani lei è con me, risento le sue risate, il suo entusiasmo". Marina Ripa Di Meana non ha mai rinunciato alla sua bellezza neppure nei suoi ultimi giorni di vita: "L’ultimo Natale, lei è poi morta il 5 gennaio, si è fatta truccare, ha indossato un abito bellissimo e con dei tacchi pazzeschi a ha voluto, senza l’aiuto di nessuno, raggiungerci a tavola", ha rivelato la figlia.

E infine: "Ho scoperto che mia figlia Ludovica aspetta una bambina, diventerò per la seconda volta nonna, e voglio dedicare questa notizia a mia madre".