Luisa Corna parla di Bossi: "Era come combattere contro un fantasma"

Luisa Corna torna a parlare della presunta relazione con Umberto Bossi e smentisce qualsiasi voce del passato, confermando invece le nozze con il suo ufficiale dei carabinieri entro l'anno

Da un po' di tempo Luisa Corna ha diradato le sue apparizioni televisive. Cantante, showgirl e attrice, nei primi anni Novanta era il sogno erotico di tantissimi italiani, che sognavano davanti alle fotografie dei suoi calendari. In questi giorni è stata ospite di Pierluigi Diaco su Rai1, dove ha raccontato la sua nuova vita in compagnia di un uomo più giovane di lei, un ufficiale dei carabinieri che sposerà entro l'anno.

Luisa Corna ha sempre avuto il canto come sua grandissima passione, tanto che nel 2002 è approdata a Sanremo in coppia con Fausto Leali. Un'esperienza estremamente positiva per lei, che spera di poter replicare prima o poi, magari come solista. “La conduzione e la recitazione sono dei lavori piacevoli, ma la musica è un piacere. Non è un lavoro” ha dichiarato la Corna nel salotto di Diaco, dove ha parlato a 360 gradi della sua vita, facendo anche un salto indietro nel passato. La donna non rinnega nulla della sua vita ma c'è un episodio che negli anni scorsi l'ha profondamente segnata, che le ha causato non pochi problemi. All'inizio degli anni Duemila, la donna è stata a più riprese accostata a Umberto Bossi, all'epoca ancora leader del Carroccio. Fu una presunta relazione, mai confermata ma, anzi, sempre smentita dalla showgirl, che ancora oggi nega di aver avuto qualunque tipo di coinvolgimento sentimentale con il politico della Lega: “Quel periodo mi ha ferito molto perché era come combattere contro un fantasma.” Luisa Corna ha preferito non soffermarsi sulla questione e andare oltre, per parlare di Stefano Giovino. L'ufficiale dell'Arma ha 15 anni meno rispetto alla cantante, che però non vuole parlare di toy boy. “Lui ha già dei figli, che adoro, un’ex moglie, ha tante responsabilità” ha dichiarato in una precedente intervista sulla Rai.