Marchese: "Brizzi si curi. E alle ragazze dico di non piegarsi"

L'ex Miss Italia racconta la sua storia a Repubblica. "Me ne andai piangendo dentro"

È uscita allo scoperto tra le prime, denunciando quanto avvenuto durante un provino con Fausto Brizzi. Ora Clarissa Marchese, eletta Miss Italia nel 2014, parla a Repubblica, aggiungendo nuovi dettagli a una testimonianza che già accusava il regista.

"Ho fatto un provino con lui, mi chiese di spogliarmi perché per farmi lavorare doveva fidarsi di me", racconta la Marchese, convinta che Brizzi dovrebbe seguire un percorso medico. "Deve chiedere scusa e farsi curare, anche il sesso può essere una dipendenza".

Al mondo del cinema la Marchese non è poi arrivata. Se avesse detto di sì, racconta "magari ce l'avrei fatta e oggi sarei un'attrice ma è come se le molestie pesanti di Brizzi avessero sporcato i miei sogni". E con 800mila follower su Instagram e diverse esperienze televisive all'attivo al successo è arrivata comunque.

Racconta di un'umiliazione Clarissa Marchese e racconta di avere pensato "che non mi avrebbero creduto. O avrebbero minimizzato: in fondo mica ti ha aggredita". Ma si è poi decisa a uscire allo scoperto. Perché le ragazzine che la seguono "sognano la tv e il cinema". E a loro dice: "Non vi piegate, io non l'ho fatto e ho avuto successo lo stesso".

Commenti

routier

Mar, 14/11/2017 - 11:34

"Alle ragazze dico di non piegarsi..." Umorismo involontario?

tonipier

Mar, 14/11/2017 - 12:10

" LE VERGINELLE NON SONO ALLE DIPENDENZE"

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 14/11/2017 - 12:36

---occorre iniziare a mettere i puntini sulle i e fare dei distinguo -sennò diventa tutto un calderone indecifrabile---è eticamente scorretto il comportamento di brizzi che cerca di avvantaggiarsi anche sfruttando la posizione che gli deriva dal tipo di lavoro svolto---eticamente ripeto--ma nulla più---perchè alla proposta sconcia che ci sta tutta se parte da un maschio alfa nei confronti di una bella donna(se poi il maschio è interessato ad altro questo è un altro discorso)--ad un eventuale "no" dell'interessata smette e non va oltre--il codice penale è salvo---perchè tra un pò---se si continua di questo passo---i raga italioti cominceranno pure ad avere timore di avvicinare una raga in disco---per paurre infondate di commettere chissà quale sacrilegio---l'avvocato di brizzi è stato chiaro--non si è mai andati oltre la consenzienza--brizzi insomma non è costretto a pagare nessuno per tacitare alcunchè--

Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Mar, 14/11/2017 - 12:41

Speriamo che chi muove queste testine per denuncie che hanno solo il fine di influenzare il comportamento maschile soprattutto dei giovani, si sia preparato a pagargli le spese legali. Prevediamo maxi richieste di risarcimenti.

Ritratto di nicolettapera

nicolettapera

Mar, 14/11/2017 - 13:44

quello che non va bene è che chi ha il potere troppo ne abusa... un vero uomo non ha bisogno di forzature, una vera donna sa come rispondere ... ma oggi c'è carenza sia dell'uno che dell'altra...

maximilian66

Mar, 14/11/2017 - 14:01

mai piegarsi..... oppure piegarsi ma poi non pentirsi ahahahaha Geniale Di Marzio

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 14/11/2017 - 14:09

@routier - ci avevo pensato anch'io. Sai non si sa mai chi c'è...dietro.

petra

Mar, 14/11/2017 - 19:58

Intanto la Warner Bros ha cancellato il nome di Brizzi dal suo ultimo film. Bene così.

edo1969

Mar, 14/11/2017 - 20:49

bella ficsa sta qua se venisse a casa mia altro che brizzi il braccio dietro e giù a pecora che se lo ricorda da mordersi il labbro poi mi denuncia all’associazione animali come toro scappato dalla stalla, mica quello smidollato di brizi

caccagiornale

Mar, 14/11/2017 - 21:37

già, dura dire di piegarsi a giorgio se si trova davanti a una bella topa, a buon intenditor poche parole!!

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Mer, 15/11/2017 - 01:45

tutte idiozie.... queste donnette da quattro soldi fanno, disfano, decidono sempre e solo loro quando è consenziente la cosa oppure quando non lo è, o ancora quando lo era prima, ma poi è diventata molestia. Eppure quando ci prova il regista è molestia, ma quando debbono fare delle scene nude con l'attore e magari far finta di far sesso e baciarlo davvero, è 'recitazione', 'arte' e qual si voglia... suvvia, abbiamo capito chi abbiamo davanti.

Malenadeva

Mer, 15/11/2017 - 07:31

Se avesse detto di sì, racconta "magari ce l'avrei fatta e oggi sarei un'attrice ma è come se le molestie pesanti di Brizzi avessero sporcato i miei sogni". Maledetto Brizzi. Ci siamo persi la nuova Anna Magnani.

vince50

Mer, 15/11/2017 - 07:47

Ma piantatela con questa ipocrisia da quattro soldi,chi non vuole piegarsi non si piega e basta.Tutte timorate di Dio(dopo!!!),mi sa che dentro piangeva qualcos'altro ,ma per favore.......

Dordolio

Mer, 15/11/2017 - 08:46

Non mi piace nessuno/a dei protagonisti di queste faccende. Rilevo soprattutto come sia sufficiente muovere delle accuse senza prove - se non affermazioni personali - per ottenere la rovina di qualcuno. Ripeto: non difendo nessuno. Ma questo andazzo è pericolosissimo, illegittimo e soprattutto assolutamente immorale.