Marco Liorni: "Ecco perché condurrò il programma del sabato"

Liorni era spiega come sono andate le cose in Rai e perché andrà a condurre il programma del sabato

Riceviamo e pubblichiamo

In relazione alle anticipazioni sull'intervista al settimanale "OGGI" rilasciata da Marco Liorni, desidero precisare che - contrariamente a quanto erroneamente riportato da varie testate come suo virgolettato - Marco Liorni non ha mai fatto alcun riferimento alla conduzione de L'Eredità.

Marco Liorni non usa giri di parole. Il conduttore era in pole position per l'Eredità. Poi lo stop improvviso e la "promozione" è sfumata. Così lui in un'intervista a Oggi spiega come sono andate le cose e di fatto, seppur elegantemente, punta il dito contro viale Mazzini: "È la prima volta che mi capita... Probabilmente perché stava accadendo qualcosa di incomprensibile… È semplicemente successo che avevamo concordato una strada, poi è saltata e siccome eravamo a fine aprile, quindi molto in là, c’è stato un momentaccio, rapporti tesi. Ma poi, insomma, non si poteva gettare proprio tutto alle ortiche. Adesso metteremo semi al sabato pomeriggio".

Liorni però dovrà gestire una fascia oraria molto difficile che è appunto quella del sabato pomeriggio: "Una punizione? E perché avrebbero dovuto punirmi, andiamo... No, su altre situazioni hanno fatto altre scelte e c’era disponibile questa fascia. Offriremo al pubblico due ore piacevoli". Infine però arriva il messaggio per la Rai che ha il sapore di una stoccata: "Preferisco prevenire: di solito mando segnali chiari e se gli altri non si regolano, mi regolo io, per esempio chiudendo il rapporto. Temete l’ira del mite!". Liorni ha accettato la nuova sfida ma di certo non accetterà altri colpi bassi...