Martina McBride stella del Country NightIl Festival a Gstaad in Belgio

Quest'anno la 24esima edizione del Country Night Festival di Gstaad, che si apre domani (con replica degli spettacoli il sabato) propone in esclusiva europea due dei più interessanti nomi del country: Martina McBride e Craig Campbell. Martina McBride, nata in Kansas ritorna in Europa dopo molti anni di assenza. Il suo nome si iscrive di diritto nella schiera di quelle artiste che agli inizi degli anni '90 riportarono in auge il country neo-tradizionalista in chiave femminile (allora assai latitante), insieme alle colleghe Shania Twain e Faith Hill. L'esordio è del 1992 , l'ultimo cd è delll'anno scorso («Eleven») e in mezzo più di 16 milioni di dischi venduti nel mondo e quattro premi come «Cantante Country dell'Anno» . I suoi spettacoli dal vivo sono sempre tra i più belli e non a caso è stata definita la «Celine Dion della musica country». Craig Campbell, giovanissimo artista nato in Georgia, è tra le vere rivelazioni dell'anno scorso e riporta l'orologio alla creatività dei massimi livelli come quella di Garth Brooks, Alan Jackson, Travis Tritt, Clint Black in pieni anni '90. Campbell con un solo omonimo album all'attivo ed un secondo in lavorazione, si inserisce con merito nella scia di questi cantautori/intrattenitori, strenuo sostenitore della «vecchia scuola» dei Merle Haggard e dei Waylon Jennings perfettamente riadattata ai nostri tempi.

Annunci Google