Massimo Boldi: "Mi candido a sindaco di Milano"

Il comico tra il serio ed il faceto: "Se qualcuno mi vuole sono pronto"

"Mi candido a sindaco di Milano per il 2016". Lo ha annunciato - tra il serio e il faceto - Massimo Boldi.

L'attore e comico (quasi 70 anni), ha anticipato la sua idea al settimanale Panorama nel numero in edicola da domani. "Mi candido con chiunque mi voglia", dice, "Ma con Grillo no: è un amico, a i 5 stelle sono troppo rissosi". E nemmeno con Matteo SAlvini: "E come potrei, dopo essere stato candidato nel 1992 alla Camera dal mio amico Bettino Craxi proprio per arginare la Lega?. Quanto a Matteo Renzi, invece, dice: "Mi piace. Sa fare il cabaret". Se diventasse sindaco di Milano, poi, Boldi come primo provvedimento vorrebbe "Affiancare Sant’Antonio alla Madonnina: da sola non ce la fa piu". Nell’intervista, il comico si racconta a tutto tondo, dalla sua carriera alla fede ("Dalla morte di mia moglie Marisa non vado più a messa, ritengo di avere subìto un’ingiustizia"), dai rapporti con altri attori ai soldi che ha guadagnato ("Li ho investiti male?")

Commenti
Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 30/10/2015 - 18:24

cos'è, una tua battuta? Stiamo ancora ridendo!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 30/10/2015 - 18:26

come lo chiamate voi a Milano, sindaco! Sindaco!? Noi lo chiamiamo ...sindaco!