Massimo Giletti: "Domenica In? Si cucina, non si fa informazione"

Massimo Giletti è pronto per il debutto de "Non è l'Arena" su La7. Ma prima di lanciarsi nella nuova avventura professionale, si toglie qualche sassolino

Massimo Giletti è pronto per il debutto de "Non è l'Arena" su La7. Ma prima di lanciarsi nella nuova avventura professionale, si toglie qualche sassolino dalla scarpa su come è stato fatto fuori dai palinsesti della Rai: "Con Orfeo ci siamo guardati negli occhi e la verità non è uscita. Il mio successo dava fastidio ai palazzi. Può un direttore generale chiudere un programma che fa 4 milioni e porta pubblicità? La mia lettura è che si avvicinavano le elezioni e bisognava chiudere il programma", ha affermato il conduttore nel corso del'intervista con Giovanni Minoli a "Faccia a faccia" sempre su La7. Poi Giletti ha spostato il mirino sui problemi che in questo momento stanno riguardando proprio la Rai. E di fatto punge "Domenica In" delle sorelle Parodi che non riesce a vedere la luce dello share ridotto ai minimi: "Si cucina molto nel pomeriggio e non si fa più informazione, e mi sembra che i numeri non paghino. Con Cristina Parodi ho un rapporto molto intenso, però credo che le persone non dovrebbero diventare strumento di altri disegni". Infine torna sulla chiusura del suo programma in Rai: "Di cosa mi pento? Quando mi accusavano di essere un po' un tribuno e forse, ogni tanto mi sono lasciato prendere, perché sono uno di grande passione e forse qualche passo indietro si poteva fare. Mi restano nel cuore le lacrime di tanta gente".