MasterChef è maschio: Federico il vincitore dello show più gustoso

Ieri l'ultima puntata del talent culinario di Sky Uno I tre giudici hanno decretato in diretta il vincitore, che Il campione pubblicherà il suo libro di ricette

Più di X Factor. MasterChef, lo show culinario di Sky Uno, ha ormai raggiunto un'aurea di programma cult tanto da farlo rivaleggiare con il «cugino» talent musicale. Anzi da superarlo in ascolti: la terza edizione ha infatti realizzato più di un milione di spettatori di media con il 3,2 per cento di share (un milione e 600mila nell'ascolto della settimana e un boom sui social), mentre X Factor si è fermato sotto il milione. E la finale, andata in onda ieri sera, ha fatto un passo in più: la proclamazione in diretta del vincitore. Federico è stato il prescelto dalla giuria - composta da Bruno Barbieri, Carlo Cracco e Joe Bastianich - dopo i pochi minuti finali che hanno fatto vivere al vincitore il gusto dell'acclamazione davanti a un pubblico vero in una discoteca di Milano. Pochi, ma sufficienti per rendere più caldo un avvenimento realizzato per sua natura in registrazione. E già si sta studiando un sistema per realizzare tutta la fase finale in diretta l'anno prossimo.

L'aveva spiegata Barbieri, in un'intervista, la difficoltà di questa eventuale scelta: «La diretta della finale potrebbe essere pericolosa. Il primo anno Luisa durante la finale si tagliò un dito, ad esempio. Questo fu un grosso problema per lei perché, pur essendo una bravissima chef, si vide costretta a lavorare con un handicap». Ieri prima della puntata i tre giudici hanno spiegato gli ingredienti del successo del programma: «Raccontare l'Italia attraverso il cibo. Essere veri. Costruire un format leale. Non essere schiavi delle telecamere». E hanno aggiunto: «In finale sono arrivati i migliori». In effetti all'ultima sfida sono approdati i tre più bravi, tosti e anche più «strateghi» al limite della cattiveria: i due aspiranti cuochi maschi e la collega Enrica. Almo, l'albergatore barese che si è distinto per i suoi foulard e la sua cucina raffinata, è partito un po' in sordina facendo credere nelle prime puntate di non essere così bravo, poi a metà percorso si è fatto notare e, anzi, si è reso antipatico agli altri con una eccessiva aria di superiorità.

Federico, il medico torinese che non sopporta i cibi «poveri», inorridisce davanti alla preparazione della porchetta e predilige i piatti creativi, ha tentato ogni strada per cambiare professione e diventare chef. Epocale il suo scontro con la terza finalista, Enrica, l'eterna seconda, a colpi di vendette. I due cuochi hanno dovuto attendere settimane (le puntate si realizzano molto tempo prima della messa in onda) per sapere chi dei due sarebbe stato scelto dalla terribile giuria. Barbieri, Cracco e Bastianich hanno rivelato la loro decisione solo ieri sera, così da evitare anche le fughe di notizie sul web, come accaduto altre volte. Anche se, ieri, a metà pomeriggio sono state sospese le scommesse dedicate al cooking show perché sono arrivate alle agenzie dei flussi di giocate «sospette» concentrate su Federico: insomma la solita fuga di notizie.

Comunque, il vincitore si è aggiudicato un premio di 100mila euro in gettoni d'oro e la possibilità di pubblicare un libro di ricette con Rizzoli. Ma la vincitrice morale di questa terza edizione, almeno secondo Cracco, è Rachida, la spumeggiante e un po' surreale concorrente marocchina che stressava i colleghi concorrenti: «È un mito, molto brava, suscitava un misto di risate e fastidio, perché ogni tanto esagerava». L'impegno televisivo dei tre implacabili giudici non finisce qui. Barbieri, già dalla prossima settimana, sarà ancora negli studi di Sky, più che come giudice, come tenero «maestro», per i concorrenti ragazzini: giovedì prossimo comincia infatti la versione junior di MasterChef, con i cuochi in erba tra gli 8 e i 13 anni. Accanto a lui Lidia Bastianich, madre di Joe, e un altro cuoco: Alessandro Borghese. Bastianich invece debutterà il 12 marzo come musicista su Sky Arte nel programma On the Road. E Cracco sarà protagonista prossimamente di Hell's Kitchen.