MasterChef: Sky presenta esposto sulle scommesse

Il giorno della finale erano state sospese le giocate sospette sul vincitore

Ancora guai su Masterchef. Non si sono ancora sopite le polemiche sulla serata finale pasticciata e sulle accuse da parte di Almo, il secondo arrivato, di presunti favoritismi verso il vincitore Federico, che ieri è riemersa la questione delle scommesse.

Già nel pomeriggio della finale del talent, giovedì scorso, l'agenzie di scommesse Bet1128 aveva comunicato di aver sospeso le puntate su Federico a causa di giocate «sospette». Fino a quel momento, infatti, il favorito era Almo ed era parso strano ai «controllori» dell'agenzia che arrivassero scommesso ingenti su Federico, tanto più che di solito per questo tipo di giocate si parla di poche centinaia di euro: invece quel pomeriggio ne sono arrivate tre per un totale di ventimila euro (una da 9.000, una da 6.000 e una da 5.000). Se fossero state accettate, gli scommettitori avrebbero vinto il doppio di quanto giocato. In sostanza si sospetta di una fuga di notizie sul vincitore. Ieri pomeriggio, Sky Italia e Magnolia, la società di produzione, hanno fatto sapere che depositeranno un esposto alla magistratura e che smentiscono qualunque irregolarità nella diffusione del nome del vincitore.

«La busta - si legge in una nota - è stata sigillata il 27 luglio scorso al termine delle registrazioni alla presenza del notaio Eleonora Sciarrone. La stessa busta è stata poi consegnata il 6 sera pochi secondi prima della messa in onda, dallo stesso notaio direttamente nelle mani di Carlo Cracco. Le uniche persone a conoscenza del nome erano i tre giudici e i responsabili diretti del programma di Magnolia». I vertici della società di scommesse si sono detti pronti a fornire i nomi dei tre giocatori e hanno specificato di «essere estranei a qualsiasi illazione sulla veridicità del reality» e di essersi limitati a bloccare le scommesse sospette.