Mediaset, presentati i palinsesti 2017/2018: new-entry Morandi e Celentano

Svelata la nuova offerta televisiva di Mediaset per la prossima stagione. Confermati Maria De Filippi e Gerry Scotti, tornano Nicola Savino e la Gialappa's

Una fiction con Gianni Morandi e un'altra con Al Bano; una serie animata con Adriano Celentano; le conferme di Gerry Scotti e Maria De Filippi e il grande ritorno di Nicola Savino e della Gialappa's Band, che nel 2018 tornerà "a casa" con un programma tutto suo. Sono queste le novità più importanti dei palinsesti Mediaset della stagione 2017/2018, presentati stamattina a Montecarlo alla presenza dei più importanti dirigenti del colosso di Cologno Monzese, compresi il presidente Pier Silvio Berlusconi e il direttore generale dell'informazione Massimo Crippa.

"Produzioni italiane per il pubblico italiano". Questo lo slogan ripetuto più volte dal presidente Berlusconi, che ha ribadito l'obiettivo della rete generalista di portare da tre a quattro le prime serate di ogni settimana con intrattenimento e fiction realizzate in casa.

Proprio le fiction rappresenteranno il core business di Mediaset per l'anno venturo. Il primo grande nome annunciato durante la presentazione dei palinsesti è stato quello di Gianni Morandi, che in autunno sarà protagonista dell'"Isola di Pietro".

Una nuova fiction che si inserisce in un piano editoriale nuovo di zecca, con quattro film per la tv che avranno come protagonisti attori del calibro di Giorgo Tirabassi, Cristiana Capotondi e Riccardo Scamarcio, a cui aggiungere la serie tratta dal film "Immaturi", portato al successo da Luca & Paolo.

Ma la pellicola più attesa della prossima stagione è "Adrian", film animato in 13 puntate ideato e scritto da Adriano Celentano insieme a Milo Manara, Nicola Piovani, Alessandro Baricco e Vincenzo Cerami. Il film sarà trasmesso nel 2018 dopo quattro anni di intenso lavoro.

Il pacchetto dei "tre tenori" formato da Morandi e Celentano sarà completato da Al Bano, in un ruolo per lui insolito: sarà protagonista della docufiction "Madre mia", una serie di documentari realizzati da Mediaset che raccontano i retroscena legati ad alcuni dei più importanti fatto storici e di attualità: il programma andrà in onda su Rete 4.

L'offerta di intrattenimento di Canale 5 sarà costituita da "Scommettiamo" e dai confermatissimi "Tu si que vales", "C'è posta per te" e "Amici".

Sarà proprio la padrona di casa Maria De Filippi a tornare con "House Party", mentre toccherà ancora una volta a Ilary Blasi condurre la nuova edizione del "Grande Fratello Vip".

Anniversario importante per "Striscia la notizia", giunto alla trentesima edizione; Paolo Bonolis condurrà tre serate di "Music" e riproporrà "Chi ha incastrato Peter Pan". Per il pre-serale annunciato il titolo del nuovo quiz di Gerry Scotti: "The wall".

Grandi novità e piacevoli conferme anche per Italia 1. Debutterà in prima serata il nuovo reality-vip "Surviving Africa", mentre la comicità sarà imperniata su "Big Show" (spettacolo di Andrea Pucci in quattro puntate) e "Colorado Cafè".

Allo studio due nuovi programmi presentati da Nicola Savino e Paolo Bonolis, mentre nel 2018 ci sarà il grande ritorno della Gialappa's Band.

Oltre a presentare i nuovi programmi, la cerimonia di Montecarlo è servita a Mediaset e al presidente Pier Silvio Berlusconi per fare il punto della situazione sullo stato di salute dell'azienda. Berlusconi ha spiegato che Mediaset tornerà all'utile e i risultati ottenuti "sono in linea con quanto annunciato", nonostante i danni per 341,3 milioni legati alla vicenda Vivendi.

Il presidente ha annunciato altre due importanti novità. Mediaset ha perfezionato l'acquisto di Radio Subasio - emittente leader in centro Italia - e del canale 20 del digitale terrestre. Un paio di investimenti importanti che la proprietà ha deciso di compiere nonostante il calo delle inserzioni pubblicitarie del "2,5/3 per cento" rispetto all'anno scorso.

Commenti

alfa553

Gio, 06/07/2017 - 16:25

Il nuovo che avanza.......che fantasia.

Boxster65

Gio, 06/07/2017 - 16:33

Tutte nuove proposte!! da Morandi a Celentano!! ahahah.... fanno due secoli in due!!

nunavut

Ven, 07/07/2017 - 01:17

Se fossi nella posizione del figlio di Berlusconi,quei due komunisti non li ingaggerei mai e poi mai,dopo quello che hanno sempre blaterato contro il padre,mi sorge il dubbio che ascolti troppo i consigli della madre per far del male all'ex marito che le fa fare una vita che mai si sarebbe sognata se non lo avesse sposato per poi tradirlo con Reppublica.

diesonne

Ven, 07/07/2017 - 08:13

DIESONNE MEDIASET-LA SOLITA MINISTRA RISCALDATA-SE NON E' ZUPPA E PAN BAGNATO-PROGRAMMI FRIVOLI E SOLOTTIERI-

pilandi

Ven, 07/07/2017 - 09:32

Questo significa che a destra di artisti decenti non ce ne sono, d'altro canto sarebbe raro trovare artisti in un branco di stupidotti ...