Meghan Markle e i dictat della Royal Family: perché la duchessa ha la borsetta nella mano sinistra?

Una giornalista di Cosmopolitan rivela i dicat di Corte che Meghan Markle solitamente non rispetta a dovere: ecco i più inusuali

Tutti sono a conoscenza delle ferree regole che la famiglia deve rispettare in pubblico e in privato. E lo sa bene la stessa Meghan Markle anche se, il più delle volte, non ha rispettato i dictat imposti dalla Corona. A riportare tutte le restrizioni più particolari, ci ha pensato una giornalista di Cosmopolitan che, in un articolo ha riportato tutte o quasi le abitudini di corte più folli e inusuali.

Ad esempio sia la Markle che la Middleton, non possono indossare scarpe aperte, non possono indossare stivali o jeans a eventi ufficiali, e poi i capelli devo essere sempre in ordine, il cappotto non va tolto neanche al chiuso (tranne per gli eventi di gala), le unghie non devono essere colorare e la borsa deve essere portata sempre alla mano sinistra. Proprio su questa regola ferrea, la giornalista ha rivelato: “Quando si entra in una stanza la borsa va tenuta sempre alla mano sinistra in modo che la destra può restare libera per salutare o stringere la mano. Lo fa anche Carlo.” Un’etichetta che non è nuova dato che come Meghan Markle e Kate Middleton, anche Diana era solita comportarsi così ad ogni evento pubblico a cui partecipava.

Ma ultimamente il protocollo non è rispettato come si deve. Ad esempio i capelli della Markle non sempre sono in ordine, lasciando sfuggire un ciuffetto scapigliato e la stessa Middleton, alla cerimonia dei BFTA del 2018, si è presentata con la chioma libera e smossa dal vento e, soprattutto, con la borsetta nella mano sinistra. Piccoli dettagli, questo è vero. La Middleton segue molto di più le regole, tranne qualche sgarro, la Markle invece è decisamente più libertina.