Il messaggio di Fonzie per la morte di Erin Moran

Henry Winkler ha deciso di ricordare la mitica Joanie Cunningham con un messaggio sui social: "Finalmente avrai la pace che hai cercato invano su questa terra"

"Voglio ricordarti nel nostro show, impegnata a creare scene sempre più belle, a ridere e a illuminare gli schermi delle tv. Erin... Ora hai finalmente trovato la pace che desideravi così tanto su questa terra". Così Henry Winkler, Fonzie di "Happy day", ha voluto ricordare Erin Moran, Joanie, "sottiletta", la sorellina di Richie Cunningham. La Moran è scomparsa oggi all'età di 56 anni a Harrison County, in Indiana.

Si sa ancora poco sulle cause della sua morte: all'arrivo dei soccorritori, attorno alle 16.00 di sabato, l'attrice era già senza vita. Quello che sappiamo, invece, è che dopo il grande successo della serie tv, in onda dal 1974 al 1984, i giorni felici erano diventati sempre più rari. Dopo "Happy Days", Moran aveva portato avanti il suo personaggio nella serie spin-off della serie, "Jenny e Chachi". Una performance che l'aveva portata a vincere lo Young Artist Awards nel 1983 come miglior giovane attrice. Poi tanti ruoli in serie tv - "Daktari", "Beatiful", "La signora in giallo" - e al cinema, ma nessun grande successo.

La vita di Erin, sempre più lontana dalle telecamere, era sfociata nella solitudine e nell'alcol. Negli ultimi anni la "sorellina" più amata dagli spettatore televisivi aveva fatto parlare di sé soprattutto per gli abusi e la vita sregolata.