Michele Santoro: "Torno sul mercato, addio a Servizio Pubblico"

Il conduttore manda in pensione il suo programma: "Adesso voglio fare altro"

Michele Santoro va sul mercato, le idee che ha sono tante, "mi auguro che possano interessare, possano piacere, a Rai, Sky, Cairo". Lo ha annunciato lo stesso giornalista e conduttore televisivo durante una lunga conferenza stampa alla vigilia del via ad Announo, programma che partirà giovedì 21 su La7 per quattro settimane, per poi lasciare lo spazio, il 18 giugno, all’ultima puntata stagionale di ’Servizio pubblicò. E il 18 giugno sarà anche l’ultima puntata in assoluto di questo talk firmato da Santoro.

"Nei miei cassetti c’è tutto, ci sono tantissime idee - ha detto il conduttore, nell’incontro tenutosi presso la sede dell’Associazione della stampa estera in Italia -, noi facciamo cose straordinarie, agli altri lasciamo le cose ordinarie". Santoro ha anche sottolineato che un eventuale nuovo programma "può anche essere itinerante", e comunque al di sopra di ogni cosa c’è la consapevolezza che "nessuno ci può censurare, ed in qualunque momento possiamo mettere in piedi un programma".
Tante idee, ma anche l’esigenza di trovare "le possibilità di realizzarle", a cominciare ovviamente dalle risorse finanziarie. "Non farò più, o almeno per un periodo importante, decine e decine di puntate di uno stesso programma", ricordando che ad esempio Servizio pubblico ha significato oltre cento puntate. "È giusto che ’ci schiodiamò ed andiamo a fare altro", ha detto inoltre.

E per quanto riguarda la chiusura di Servizio pubblico, confermato che l’appuntamento sartà in una piazza di Firenze, "non chiederemo il biglietto per entrare ma che ognuno porti qualcosa di colore rosso. Santoro ha tenuto inoltre a difendere i talk di approfondimento, ritenendoli tuttora necessari alla formazione di una coscienza, sottolineando che i talk hanno capacità di formare una opinione, e se effettivamente non contassero niente, come molti insistono a dire non sarebbe nato un personaggio come Salvini".

Commenti

cgf

Lun, 18/05/2015 - 13:51

con tutti i soldi che preso fino ad oggi, aprirà una TV tutta sua? sarebbe l'unico modo per essere ancora 'visibile'

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 18/05/2015 - 13:56

va a mosul.

titina

Lun, 18/05/2015 - 13:57

se vai in pensione è meglio, fai lavorare i giovani, al limite affiancandoli

paolonardi

Lun, 18/05/2015 - 14:00

Un altro da rottamare seduta stante per manifesta incapacita' d'intendere.

Spartaforever

Lun, 18/05/2015 - 14:01

Chiudere una trasmissione così faziosa come la sua è l'evento più utile e coerente per il paese riscontrabile nella sua sinistra carriera.

Ritratto di dbell56

dbell56

Lun, 18/05/2015 - 14:07

Darsi al giardinaggio, per esempio! Sai che gratificazione?

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Lun, 18/05/2015 - 14:13

Peccato! Il mercato delle vacche grasse c'est finì: comunque, ci sono tanti campi da zappare con tutti i Kompagnuzzi con pensioni dalla L.Mosca altro il conflitto di interesse del CAV!

giovanni PERINCIOLO

Lun, 18/05/2015 - 14:23

""Adesso voglio fare altro". Ecco bravo, vada a lavorare, a zappare la terra!

macchiapam

Lun, 18/05/2015 - 14:27

Ma bene, così si fa: vada al mercato, e non dimentichi la borsa della spesa. Anche lui sembra il pugile suonato: "Avrò un grande ritorno... "

Ritratto di Farusman

Farusman

Lun, 18/05/2015 - 15:08

Finché c'è chi lo paga (e profumatamente) e chi lo ascolta (e sono in tanti)continuerà a fare il suo mestiere di mestierante dell'informazione. Per indurlo ad occuparsi di giardinaggio occorrerebbe che i padroni(Cairo e Murdoch in primis, e, a suo tempo, Berlusconi) non se lo contendessero a suon di milioni. Noi poareti, possiamo solo fare il tifo: pro o contro.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Lun, 18/05/2015 - 15:22

Più adatto alla TV democratica del nord Corea che in una qualsiasi TV italiana, private comprese. Speriamo che il presidente coreano lo scritturi assieme a vauro e al suo travaglio.

giovauriem

Lun, 18/05/2015 - 16:09

domanda facile facile a santoro : su quale mercato ti sei messo , su quello delle pulci o quello degli stracci ? il "giudice" esposito ha fatto più danni a te e a tutti quelli come te che a Berlusconi , voi altri antiberlusconiani ,di professione a molti euro al chilo siete stati annichiliti da quella giustizia di parte che vi doveva favorire e in vece esposito ha creato più disoccupazione di voi altri "giornalisti" prezzolati che la crisi economica , e questo è un gran bene per l'italia .

atler

Lun, 18/05/2015 - 16:13

Il mercato quale??

E.C.

Lun, 18/05/2015 - 16:25

....TORNO SUL MERCATO.....DEL PESCE (PAGLIACCIO)....!!!!!!! AHAHAHAHAH....

Blueray

Lun, 18/05/2015 - 16:28

Faccia ciò che vuole, basta che sparisca. Così almeno non ne sentiremo più parlare e verremo risparmiati della sua faziosità, e già che c'è si porti dietro anche i suoi compagni di merende

timoty martin

Lun, 18/05/2015 - 17:20

Ma chi ti vuole?? Rintanati e cerca di fare dimenticare tutte le cattiverie che hai fatto e detto.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 18/05/2015 - 17:25

Io avrei bisogno una persona per scaricare il cammion,se ha bisogno di lavorare si metta in contatto e ne parliamo.

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 18/05/2015 - 17:25

Torna sul mercato? Delle vacche...forse.

Sapere Aude

Lun, 18/05/2015 - 17:29

Si messo sul mercato?...uno che non fa più ascolti, non lo vuole nessuno. Viva bene la vecchiaia come tutti della sua età.

mezzalunapiena

Lun, 18/05/2015 - 17:38

salvini un politico e fa politica santoro è nato giornalista del pci è diventato conduttore di sinistra ha fatto il politico ha mangiato in mediaset dal nemico è ritornato in rai mandando a quel paese il direttore di rete e ora dice ce ha tante idee la mia gli suggeriei di andare in africa insieme a veltroni,prodi e per ultimo l'ex presidente della repubblica.

Ritratto di echowindy

echowindy

Lun, 18/05/2015 - 17:56

LOGICA E DOVUTA LA CHIUSURA DEI BATTENTI DI ‘SERVIZIO PUBBLICO’. ERA UN’ESIGENZA VOLUTA DA TEMPO DA UN PUBBLICO CHE NON SOPPORTAVA PIU’ UNA TRASMISSIONE SPUDORATAMENTE TROPPO DI SUDDITANZA E DI OSSESSIONE MANIACALE SINISTROIDE. IL PROGRAMMA SI RIPETEVA REGGENDO A FATICA SOLO DELLE MISERIE DELLA POLITICA ITALIANA, CON L’AIUTO DI INFELICI BATTUTE DELL’INSULTO.

acam

Lun, 18/05/2015 - 18:02

mi piacerebbe vederlo obbligato a campare con 1200 euro al mese...

Squalo2

Lun, 18/05/2015 - 18:06

Ma chi ti vuole!!Accattone.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Lun, 18/05/2015 - 18:51

Santoro: "Torno sul mercato ...." bravo! A proposito come sono i broccoli questa mattina? Ne vorrei 2 Kg. Grazie!

Ritratto di drazen

drazen

Lun, 18/05/2015 - 20:04

E' l'unico posto che gli compete: al mercato a vendere bufale!

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Lun, 18/05/2015 - 20:06

Chissà per quanto lo dà?

jeanlage

Lun, 18/05/2015 - 22:49

Mercato? Marciapiede, in attesa dell'abrogazione della legge Merlin!

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Lun, 18/05/2015 - 23:33

Bravo st...zo, torna sul mercato a vendere fumo, ma sul mercato rionale, peracottaro!

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 18/05/2015 - 23:59

TELEFAZIOSO

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 19/05/2015 - 01:09

Questo ciarlatano vuol darci a intendere che il lavaggio del cervello praticato dal comunismo si chiami "formazione della coscienza". Un imbroglione simile dovrebbe essere denunciato per apologia di imbecillismo.

elio2

Mar, 19/05/2015 - 08:24

Compagno sant'oro, ma perché non la racconti giusta per una volta in vita tua, che la Cairo Communication, (il tuo padrone), ti ha mandato via a calci, perché senza Berlusconi non sai cosa dire e nessuno ti segue più?

Giovanmario

Mar, 19/05/2015 - 17:29

ma ce n'è un'altra di bella notizia.. Gazebo in prima serata (per cinque venerdì) su raitre con Zoro, Salerno, Damilano.. a proposito.. mi viene in mente quella barzelletta sul duce e il ciambell-ano.. e così diego bianchi con quella bella faccina pulita e radiosa proverà in prime time a sventagliare freneticamente le sue braccine che al massimo possono essere utili per pubblicizzare il talidomide, indossando la solita maglietta da mare a maniche corte (forse per mostrare una improbabile muscolatura) e, in piena contraddizione con se stesso (come del resto tutti i neocomunisti), ai piedi il solito paio di scarponi da montagna.. i cui effluvi se li godranno persino quelli di raidue..