Michele Zarrillo: "Non dimentico quello che è successo"

Michele Zarrillo non ha dimenticato quell'infarto con cui ha rischiato la vita circa tre anni fa. E ora si prepra a tornare a Sanremo

Michele Zarrillo non ha dimenticato quell'infarto con cui ha rischiato la vita circa tre anni fa. Il cantante porta ancora i segni nella sua memoria di quel 5 giugno 2013 e ne parla in un'intervista a Oggi: "Vivo ogni giorno con gioia, con l’ingenuità della prima volta. Ma non dimentico quegli attimi in cui ero convinto di non farcela”, racconta al settimanale.

“Mi sento miracolato e ogni giorno lo vivo con gioia”, prosegue, “cerco di impegnarmi nel fare ciò che mi fa sentire bene mentalmente, mi circondo di persone positive e che contano per me. Provo a tenere alla larga malumori, arrabbiature, problemi. Almeno ci provo, poi è inevitabile che irrompano nella quotidianità. Può sembrare retorica, ma quando la tua vita è a rischio, le cose basilari sono quelle che contano”.

Il cantante tornerà al Festival di Sanremo con “Mani nelle Mani”: “Non c’è nulla che serva a un uomo che sentirsi forte. Tutto il resto te lo puoi conquistare, guadagnare, che sia amore o lavoro. Ma la salute no, quella non te la regala nessuno”, conclude.