Migranti attori per Montalbano

La fiction del commissario Montalbano è alla ricerca di comparse tra i migranti ospiti dei progetti Sprar

Montalbano cerca migranti per una nuova puntata della fiction di Rai Uno sugli sbarchi. Da qualche giorno lo staff della produzione della serie Rai sta visitando gli Sprar presenti sull'isola per trovare alcuni richiedenti asilo che possano interpretare il ruolo di comparsa in uno dei nuovi episodi del commissario di Vigata. Gli immigrati verranno scelti per le interpretazioni nella fiction tra quelli presenti nei progetti Sprar "Vivere la vita", "Biscari", "Famiglia amica" e "Accoglienza casmenea", gestiti dalla Fondazione San Giovanni Battista di Ragusa. Sul campo per individuare i prfili idonei Elvis Frasca, aiuto regista della popolare serie tv. E il presidente della Fondazione presentando il prgetto ha affermato: "Siamo lieti di avere avuto questa opportunità e per avere dato ai nostri ospiti l’occasione di prendere parte a una esperienza di lavoro interessante all’interno di un prodotto riconosciuto e amato in tutto il mondo. Ci auguriamo che la ricerca abbia dato buoni frutti. Noi restiamo sempre disponibili a queste forme di apertura e collaborazione". Insomma per alcuni dei migranti sbarcati sulle nostre coste potrebbe esserci un futuro nel mondo della tv.

Commenti

maurizio50

Gio, 08/03/2018 - 08:27

RAI. Dove l'ideologia catto comunista deve a tutti i costi prevalere sul buon senso!!!!!!!!

menteaperta

Gio, 08/03/2018 - 08:44

Mi RACCOMANDO MONTALBANO VADA A PRENDERE BUONA PARTE DI QUELLI CHE HANNO DISTRUTTO FIRENZE E CI DIA ANCHE UNA BUONA RETRIBUZIONE MONETARIA CHE SE LA MERITANO....COSì AVRANNO UN FUTURO MIGLIORE ...LORO!!!!

giusto1910

Gio, 08/03/2018 - 09:19

Buon sangue non mente..............il bravo ma anche un po' sovrastimato Zingaretti ha pensato di cavalcare la problematica dell'immigrazione. Magari con qualche aiutino del potente fratello Presidente della Regione Lazio? Bene. Bene solo se lo fa senza retorica buonista e chiarendo le ombre che circondano il fenomeno. Sarà capace di mostrare quanti fra gli immigrati che sbarcano diventano onesti lavoratori? Quanti diventano (o lo sono già) incalliti delinquenti scegliendol'Italia come Eldorado del crimine non perseguito? Quanti diventano specialisti nell'abuso degli aiuti sociali pagati con le tasse degli italiani? Sarà capace di analizzare in modo onesto la problematica del III° millennio? O sarà solo una fiction creata ad hoc sotto dettatura della dittatura terzomondista?