Milano Fashion Week, Luna Berlusconi celebra la donna curvy con un'opera d'arte

La donna curvy torna al centro. MadMood organizza una serie di eventi per celebrarla e Luna Berlusconi concretizza questa bellezza in un'opera

La Milano Fashion Week è alle porte. La patria della moda per eccellenza (Milano) si riempie di modelle, stilisti e specialisti del settore. E così la moda milanese festeggia il mezzo secolo di attività di Assomoda (l'associazione di Confcommercio che riunisce agenti e distributori dei settori abbigliamento, calzature, pelletteria, accessori e articoli sportivi) con due giorni di sfilate organizzate da MadMood (18 e 19 settembre presso il Palazzo dei Giureconsulti) per presentare le collezioni donna primavera/estate 2020 e proprio in queste giornate viene rilanciata la donna curvy.

MadMood, l'evento moda arrivato alla sesta edizione, ha promosso una serie di iniziative in questa direzione e il programma è stato presentato questa mattina in conferenza stampa dall'ideatrice del format Marianna Miceli, assieme al presidente onorario della Camera della Moda Mario Boselli e dal presidente di Assomoda Giulio Di Sabato.

Di donna curvy, infatti, se ne è parlato un po' in tutte le salse, i social hanno cercato di rilanciare questa immagine, sempre più modelle posano per marchi importanti e ora saliranno anche sulle passerelle. Una bellezza, questa, che fino a poco tempo fa non veniva assolutamente avvicinata alla moda, ma che ora - proprio per la sua normalità (la donna curvy rappresenta la normalità) - è diventata fondamentale. Una rivincita per tutte quelle donne che si sono sempre viste scartate per il loro aspetto fisico.

Il tema centrale di queste due giornate organizzate da MadMood (proprio qui si festeggeranno i 50 anni di Assomoda) è quindi la donna curvy, cristallizzato in una vera e propria icona grazie ad una tavola realizzata da Luna Berlusconi, Divina. L'opera d'arte è stata presentata in anteprima questa mattina presso il Baglioni Carlton Hotel di via Senato 5 a Milano. Un'opera immensa, più di 3 metri di lunghezza, che celebra la bellezza della donna. Il dipinto, infatti, rappresenta una figura boteriana per celebrare il ritorno della donna curvy.

"Amo dipingere il corpo delle donne, esaltandone le forme e la femminilità - spiega Luna Berlusconi -. Quello che cerco di trasmettere è la sensualità. Il mondo dell'arte e della moda dialogano. Ultimamente sto rappresentando nudi per mostrare la sensualità nei diversi punti di vista. Quindi, quando mi è stato chiesto di dipingere una donna curvy l'ho trovato stimolante. La sensualità non è perfezione. È qualcosa che viene da dentro, un movimento della mano, del collo, uno sguardo, un profumo". Luna Berlusconi non ha dubbi sulla sua Divina e su cosa sia la bellezza di una donna, la sua sensualità, perché "la bellezza di una donna non può essere ridotta a una taglia".

Le due giornate organizzate da MadMood sono ricchissime e piene di contributi preziosi come quello di Nadia Murabet, partner tecnico-progettuale che aiuta ad esportare il format milanese nei Paesi emergenti. Molto significativa anche la partecipazione di Assotempory, l'associazione nazionale che rappresenta l'innovativo ambito dei temporary space, dagli shop agli office. Ma in queste due giornate dedicate alla bellezza della donna non possono mancare anche i prodotti di cosmesi, come quelli della farmacia Tili di Como, e di B-Selfie.

Tutto per la bellezza (vera) della donna. La donna curvy torna protagonista.