Morgan: "Amici è un falso" De Filippi: "Accuse ridicole"

Ancora scontro sullo show Mediaset. Gli allievi: «Non siamo manipolati». Elisa, l'altra coach: «Sono stata sempre libera»

Telenovela Morgan. Puntata numero due. Dopo il «licenziamento» da parte di Maria De Filippi del cantante, ieri tutti i protagonisti della nuova soap tv si sono prodigati in dure prese di posizione. Da una parte gli allievi, i coach e gli insegnanti dello show di Canale 5; dall'altra l'ex leader dei Bluvertigo. Riassunto della prima puntata: dopo settimane di screzi e litigi tra i ragazzi di Amici e Morgan, la De Filippi annuncia che il cantante lascia il programma e, in una lettera pubblica, se ne assume la responsabilità: «Lo considero un mio fallimento». Il fallimento consiste nell'aver creduto che Morgan potesse reggere lo stress e la responsabilità di fare il coach nel programma. L'ultimo incidente era successo durante la registrazione della quarta puntata che andrà in onda sabato sera, dove si vede Morgan che abbandona stizzito lo studio. Riassunto della seconda puntata. Ieri, Marco Castoldi (sempre Morgan) ha pubblicato lunghi interventi spiegando il suo punto di vista, che si riassume così: non è vero che i ragazzi si sono ribellati a lui, non è vero che rifiutavano i brani da lui assegnati, anzi avevano apprezzato il suo lavoro e di nascosto gli avevano capire di essere condizionati dai responsabili del programma. In sostanza, Morgan sostiene che tutto lo show sia costruito e che lo scontro medesimo tra lui e i ragazzi sia stato in qualche modo scritto a tavolino per creare attenzione. E, in quest'ottica (Morgan non lo dice esplicitamente) la questione sarebbe scoppiata proprio dopo la vittoria ai punti Auditel di Ballando con le stelle su Amici sabato scorso. Per capirci, sempre secondo il cantante, tanto rumore uguale maggiore pubblico per lo show di Canale 5. «I ragazzi - racconta - non sono assolutamente contro di me. Gli autori hanno costruito una realtà parallela. Maria per prima mi aveva consigliato di discutere con i ragazzi, io ci sono cascato senza capire a chi giovasse. I ragazzi sono condizionati, plagiati, filmati giorno e notte». Morgan spiega anche di «essere stato gettato nel discredito, di essere stato delegittimato, sfruttato male, deriso...».

Gli hanno risposto per primo i ragazzi di Amici, i cantanti della squadra dei bianchi di cui lui era coach. «Grande stima per Morgan, ma con lui nessun confronto», dicono Sebastian, Mike e Shady. «Abbiamo bisogno di un allenatore che stia con noi, si è rotto un rapporto di fiducia - spiega meglio Shady - Non critichiamo Morgan come artista o persona ma come direttore artistico». «I pezzi che mi assegnava - dice Mike - non erano funzionali a fare una buona prova in puntata».

Maria De Filippi interviene di nuovo. «Continuo a pensare a lui come ad un uomo pieno di doti elevate. Come detto, ho sbagliato a credere che dandogli la libertà potesse trovare finalmente modo di far conoscere se stesso e le cose che sa... Poi però non mi va che nel fango ci finiscano i programmi, chi ci partecipa, il pubblico o i tanti che ci lavorano... Una settimana fa dichiarava coram populo che Amici è la libertà, che ad Amici ha potuto fare quello che da nessun'altra parte in precedenza aveva mai ottenuto di poter fare e poi ieri invece gridava al complotto... Noi il male, lui il bene. Però noi siamo sempre noi e qualcosa non torna. Ultima nota solo per chi, astutissimo, ha visto negli ultimi avvenimenti la mera ricerca del dato d'ascolto: se fossi capace di orchestrare preventivamente tutto quello che è successo in questi giorni vorrebbe dire che ho poteri non umani...».

Anche Elisa, coach della squadra blu, interviene dopo essere stata tirata in ballo da Morgan. «Mi rendo conto - scrive su Facebook - dalle tue affermazioni che mi ritieni, insieme ad altri, imprigionata e schiava di un sistema televisivo. Non è così. Ad Amici ho avuto e ho la libertà in cui credo e di cui ho bisogno». Lo stesso dice Boosta, il tastierista dei Subsonica, uno dei professori dello show.

La televonela non finisce certamente qui. Al posto di Morgan dovrebbe arrivare Emma. E speriamo che quelli di Ballando, «invidiosi» dell'attenzione mediatica su Amici, non si mettano ad alzare i toni più di quanto già non facciano. Manca solo che la Lucarelli e la Parietti si prendano per i capelli. Sabato c'è da spettarsi una rovente serata televisiva...

Commenti

pierk

Gio, 13/04/2017 - 11:31

la regina della tivù spazzatura... chiaro che tutti i programmi come quello sono pilotati ampiamente... semplicemente morgan (con tutti i suoi enormi difetti) doveva saperlo e non accettare di farne parte... programmi così hanno demolito il mondo della musica... basta contare quanti, sul numero, negli anni hanno avuto successo o meglio quanti, al di là del successo ottenuto da un pubblico non così "musicalmente acculturato" sono realmente artisti...sic transit gloria mundi...

Romolo48

Gio, 13/04/2017 - 14:13

Solo una montagna di spazzatura su cui siede, vive e prospera la De Filippi!

Libero 38

Gio, 13/04/2017 - 15:22

Un clown spavaldo e arrogante come morgan l'unico posto dove potrebbe trovare lavoro e' scimmiottare tra le scimmie di un circo.Visto che un clow come lui sicuramente il 99% degli italiani non lo vorrebbero nemmeno vicino di casa, non riesco a capire come la De filippi abbia avuto fiducia di un personaggio del genere.