Morte "Leila", Disney incassa 50 milioni

Assicurazione record per Carrie Fisher, la principessa Leila di Guerre Stellari

La morte di Carrie Fisher, la principessa Leila di Guerre Stellari, ha portato 50 milioni di dollari nelle casse della Disney, proprietaria della Lucasfilms e dei prodotti del marchio Star Wars. Si tratta del premio assicurativo che la Disney aveva sottoscritto sulla vita di Fisher coinvolta nella realizzazione sia dell'VIII episodio della saga (le cui scene con la principessa Leila sono già state girate), ma anche del IX episodio le cui riprese debbono ancora iniziare. Lo scrive il Daily Telegraph specificando che l'assicurazione su Fisher era stata sottoscritta con la storica compagnia britannica, i Lloyds. Una nota economica a margine di uno dei drammi hollywoodiani più sconvolgenti, visto che il giorno dopo la sua morte è mancata anche la madre Debbie Reynolds.

Commenti
Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Lun, 02/01/2017 - 11:28

Disney,....speculare sulla morte! Che schifo! Come se avrebbe bisogno del premio assicurativo!

rokko

Lun, 02/01/2017 - 14:03

AlleXpert, ma di che cosa parli ? L'ultimo film di Star Wars ha incassato quasi 2 miliardi di euro, è normale che se un attore è abbastanza anziano ci si assicuri conto la morte, tu lo chiami speculare ? E' lo stesso caso del calciatore: se io sono un presidente e mi compro Higuain per 90 milioni, avrò o no il diritto di assicurarmi per non perdere quella cifra nel caso il calciatore si faccia male ? Ti ricordo che le assicurazioni incassano ricchi premi per fornire queste garanzie, quindi non parliamo di speculazioni sulla morte, please.