Morto Allocca recitò con i grandi (e nella «Terza C»)

È morto Antonio Allocca, 76 anni, attore e caratterista napoletano. Nella sua lunga carriera ha lavorato con Eduardo De Filippo e, al cinema, con Nino Taranto, Erminio Macario, Ugo Tognazzi, Gian Maria Volontè. In televisione, lo si ricorda soprattutto nella parte dell'inflessibile professore d'italiano nelle tre stagioni di I ragazzi della 3 C, quando proponeva il tormentone del voto basso all'indirizzo di Fabrizio Bracconeri. Nel 1975 Allocca aveva ricevuto un riconoscimento alla carriera, il Premio Antonio De Curtis targa speciale del Consiglio di presidenza per il teatro. Nato a Portici nel 1937, ha partecipato a film come Così parlò Bellavista, 32 dicembre, Mi manda Picone, Cristo si è fermato a Eboli. «Noi ricorderemo per sempre Allocca - dicono due suoi sodali, il leader degli ecorottamatori Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli della “radiazza” - come il compagno di tante serate di allegria e come un grande attore simbolo della Napoli migliore, un uomo buono e sempre disponibile con tutti».