È morto Bruce Golin, produttore di serie tv come "CSI" e "Daredevil"

Per il suo lavoro in "C.S.I." ricevette anche una nomination agli Emmy Awards, il più prestigioso riconoscimento della tv statunitense

È morto nella sua casa ad Agoura, città della Californa, il produttore televisivo Bruce Golin, noto per il lavoro di post-produzione su serie televisive di successo internazionale come la saga di "C.S.I. - Scena del crimine" e le due serie che ne sono derivate ("C.S.I. - Miami" e "C.S.I. - New York"), oltre a "Knight Rider" e "Sliders".

Golin deteneva anche un piccolo record personale: è stato, infatti, il produttore televisivo più giovane mai assunto dagli Universal Studios, e aveva al suo attivo 39 anni di carriera.

Il produttore, per il suo lavoro in "C.S.I." ricevette anche una nomination agli Emmy Awards, il più prestigioso riconoscimento della tv statunitense.

Ultimamente era diventato capo della divisione digitale del canale televisivo CBS, occupandosi della supevisione degli effetti speciali in serie tv come "The last man on Earth", "Transparent" e "Daredevil".

A comunicare alla stampa il decesso (avvenuto in realtà sabato) è stata la moglie poche ore fa. Golin ha combattuto senza successo una breve battaglia contro il cancro.