È morto l'attore Gunnar Hansen, killer di "Non aprite quella porta"

L'attore è passato alla storia per il ruolo del killer con maschera di pelle umana e motosega

È morto lo scorso weekend Gunnar Hansen, attore di origini islandesi ma naturalizzato statunitense che interpretò uno dei volti più iconici del mondo del cinema horror.

A soli 26 anni infatti Hansen venne scelto per la sua altezza di 1,93 metri per impersonare il folle Faccia di cuoio nel cult hollywoodiano Non aprite quella porta, classico del 1974, diretto da Tobe Hopper.

Un ruolo, quello del killer cannibale con la maschera di pelle umana e motosega sempre accesa, che praticamente gli valse la carriera.

A stroncarlo, a 68 anni, è stato un cancro al pancreas. La sua ultima apparizione sul grande schermo è stata in un capitolo del celebre franchise, Non aprite quella porta 3D del 2013.

Commenti

yulbrynner

Mar, 10/11/2015 - 10:30

mi spiace il cancro al pancreas e' il peggiore che uno possa avere