Morto il tour manager degli U2

Denis Sheehan ha avuto un attacco cardiaco. Bono: "È insostituibile"

Lutto per gli U2: il tour manager del gruppo, Denis Sheehan, è morto a Los Angeles poche ore dopo il primo dei cinque concerti che la band irlandese tiene in questi giorni nella città californiana.

Sheehan, che era il tour manager degli U2 da più di 30 anni, è morto per un attacco cardiaco nelle prime ora del mattino di mercoledì nella stanza dell’albergo di Los Angeles dove alloggiava, il Sunset Marquis Hotel. "Abbiamo perso un membro della nostra famiglia, stiamo ancora cercando di realizzare quello che è successo", ha detto Bono Vox, "Non era solo una leggenda nell’industria musicale, era una leggenda nella nostra band. Ed è insostituibile".

Gli U2 hanno iniziato il 14 maggio da Vancouver il tour mondiale Innocence & Experience Tour, che toccherà tutto il Nordamerica fino al 31 luglio per poi spostarsi in Europa da settembre, dove la prima tappa sarà proprio quella italiana con i due concerti, il 4 e il 5 settembre, al Pala Alpitour di Torino. Già nella tappa inaugurale in Canada non era filato tutto liscio, visto che il chitarrista della band, il leggendario The Edge, aveva messo un piede nel vuoto mentre percorreva la passerella davanti alla platea della Rogers Arena di Vancouver, cadendo dal palco, per fortuna senza gravi conseguenze.