Nasce al Balletto di Roma Srl il biennio di Storia, giornalismo e critica di danza

Il corso, ideato da Sara Zuccari, è aperto a laureati, diplomati e giornalisti praticanti che vogliono specializzarsi in questo settore per affrontare con maggiore competenza e preparazione il mondo del lavoro

Formare giornalisti seri, autorevoli, preparati e competenti nell'esaminare l'universo danza in tutte le sue sfumature. A questo mira il Biennio di Storia, Giornalismo e Critica di danza organizzato presso il Balletto di Roma Srl e aperto a laureati, praticanti giornalisti, diplomati di scuola media superiore e d'indirizzo di settore. Il corso vuole offrire agli allievi un'approfondita e aggiornata preparazione per affrontare con basi scientifiche, tecniche e operative la professione giornalistica e la critica della danza.
Il Biennio, ideato e condotto da Sara Zuccari, si avvale del riconoscimento formale del www.giornaledelladanza.cm e della consulenza di Alberto Testa, massimo esperto del settore in Italia, al fine di ritenere le attività didattiche, teoriche e pratiche, svolte nell'ambito del previsto piano di studi, come compimento indispensabile per accedere nel mondo del lavoro.
«Fin dalle settimane - spiega Sara Zuccari, giornalista e critico di danza - forniremo, accanto alle nozioni fondamentali del tradizionale mestiere giornalistico e della storia della danza, conoscenze aggiornate delle strumentazioni on line e del giornalismo multimediale, anche grazie alla realizzazione di prodotti sperimentali organizzati da specialisti del settore».
Al termine del biennio, dopo la discussione della tesi, il Balletto di Roma Srl, sotto la direzione artistica di Flaminia Buccellato e Silvia Martiradonna, rilascerà il diploma.
Le iscrizioni sono già aperte e il 2 ottobre è fissata la prova d'ammissione al corso, che avrà cadenza settimanale a partire da mercoledì 9 ottobre. Tra le materie si punterà sulla storia della danza e sulle tecniche del giornalismo, accompagnate da seminari, dibattiti e laboratori tra i quali videoscrittura, videocomposizione, giornalismo online e radio-televisione. I docenti sono giornalisti professionisti, professori universitari e tecnici che concorreranno a formare i futuri esperti di danza del domani. I partecipanti non solo conosceranno le nuove forme di comunicazione multimediale, ma usciranno con un solido bagaglio di conoscenze teoriche integrate ad esercitazioni tecnico-pratiche quotidiane, pronti così ad affrontare un mercato del lavoro sempre più selettivo e competitivo.