NCIS, Raidue cancella il finale di stagione dopo gli attentati di Parigi

Gli episodi del finale di stagione rappresentavano similitudini troppo forti con gli attentati di Parigi di venerdì scorso

Il finale della dodicesima stagione di N.C.I.S., telefilm di successo in onda ogni domenica su Raidue, viene rinviato a data da destinarsi. La direzione di Raidue, tenendo conto dei contenuti della serie, che in questo finale di stagione vede la Naval Criminal Investigative Service (NCIS), dipartimento della Marina Militare degli Stati Uniti, affrontare un'organizzazione terroristica, ha ritenuto opportuno rinviare le puntate finali.

Infatti, i contenuti degli ultimi due episodi di stagione presentano forti similitudini con i recenti tragici fatti di Parigi. La rete si allinea così al cambio di palinsesto di alcune emittenti internazionali, che hanno posticipato gli episodi di alcune serie, che presentano contenuti simili.

In particolare la rete americana CBS ha fermato gli episodi di Supergirl e NCIS: Los Angeles previsti per stasera, sostituendoli con altri inediti, in rispetto delle persone direttamente e indirettamente colpite dai drammatici eventi accaduti in Francia.

L'episodio di Supergirl, vede la protagonista affrontare una minaccia terroristica a National City. Lo sostituirà la puntata successiva, incentrata sulla Festa del Ringraziamento. Per NCIS: Los Angeles, al posto dell'episodio Defectors, che racconta la storia di una giovane donna reclutata dall'ISIS, andrà in onda The Long Goodbye, previsto inizialmente per il 7 dicembre.

A partire da domenica 22 novembre, sempre su Rai 2, verranno riproposti due episodi di N.C.I.S. Rewind.

Commenti
Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 16/11/2015 - 16:53

Trovo grave questa decisione, in quanto segna un'altra vittoria nel pallottoliere di queste belve assetate di sangue umano. Riescono in tal modo a stravolgere il 'palinsesto' mondiale dell'intrattenimento televisivo. Ovviamente metà del pianeta griderà entusiasta all'abbattimento dell'horror pedagogico, mettendo sul lastrico Steven Seagal, Claude Van Damme, Silvester Stallone e compagnia cantando. Ma, così facendo, il mondo cambierebbe percorso, portandoci nel più misterioso dei futuri. Intanto, è smarrimento totale. Disapprovo comunque, che Rai Due abbia cambiato i programmi. The show must go on. -riproduzione riservata- 16,53 - 16.11.2015