Nick Luciani dei Cugini di campagna: "Ho fatto il muratore per risparmiare"

Nick Luciani si racconta a Pomeriggio5, dove svela che durante il periodo di difficoltà successivo all'uscita dai Cugini di Campagna ha fatto i più svariati lavori per risparmiare

Nick Luciani è stato per tanti anni uno dei quattro componenti dei Cugini di Campagna, storico gruppo pop italiano attivo soprattutto tra gli anni Settanta e Novanta. Per 20 anni,dal 1994 al 2014, Nick Luciani è stato “il biondo” del gruppo. Capelli cotonati, lunghi e biondi sono il suo segno distintivo e l'hanno accompagnato nell'avventura canora in una delle band più iconiche del nostro panorama musicale. Poi qualcosa si è rotto e Nick Luciani ha abbandonato i Cugini di Campagna, non senza polemiche. Ospite ieri a Pomeriggio5, il cantante ha raccontato del suo periodo di difficoltà dopo l'uscita dal gruppo e di come è riuscito a far fronte ai problemi economici.

Nella puntata del 26 settembre, ha annunciato di aver ripreso a cantare e di aver in parte risolto i suoi problemi economici: “Va un pochino meglio, sì. Ho ricominciato anche con il canto, è stato un periodo nero. Da quando ho lasciato i Cugini di Campagna, mi sono adattato a fare molte cose. Anche il muratore, un po' di tutto. L'elettricista, il piastrellista…” Nella clip andata in onda su Canale5, infatti, si vede il biondo capellone che si cimenta in svariati lavori: “Mi adatto a fare tutto, anche a casa, è una forma di risparmio, preferisco fare i lavori da me… Mi adatto a fare tante cose, una di queste cose è spaccare la legna. E' faticoso, non è proprio cantare! E basta con i Cugini, perché io sono il Figlio di Campagna! E taglio anche l'erba… Chi fa da sé, fa per tre!

Non è il primo componente del gruppo a lamentare condizioni economiche svantaggiate una volta uscito dal gruppo. Nel 2017, Marco Occhetti ha lamentato la stessa situazione di Nick Luciani. Lui è stato la voce dei Cugini di Campagna dal 1986 al 1994, anno in cui è poi arrivato il biondo Nick.