"Non ho paura di invecchiare. Ma ho una paura matta di farlo da sola"

La Marcuzzi: "Non volevo un bagno di folla al mio matrimonio". Così ha comprato il vestito da sposa a Parigi, ha preso il treno per Londra e si è sposata in una tenuta di campagna

"Non ho paura di invecchiare. Ma ho una paura matta di farlo da sola. Ho 42 anni. Penso che sia giusto andare avanti. Voglio cambiare anche La Pinella. Fare la fashion blogger alla mia età non è abbastanza. Voglio metterci viaggi e i bambini: consigli, problemi, soluzioni. Sto cambiando e cambiano le cose che mi interessano". In una intervista a Grazia, Alessia Marcuzzi si mette a nudo e si racconta, come se fosse allo specchio. Dalla gioia del matrimonio alla paura di invecchiare, un tutto nelle sue paure e nei suoi desideri. Con uno sguardo sul futuro.

C'è una cosa nella vita della Marcuzzi che non cambierà mai: le amiche. "Sono la mia certezza - spiega a Grazia - ogni tanto faccio delle 'fughe d’amore' con loro. Intere mattinate a camminare sulla spiaggia d’inverno, serate al cinema, cose così. Per non farmi inseguire dai paparazzi, a volte esco dal mio garage nascosta nel bagagliaio della macchina di un’amica". La showgirl racconta, poi, il rapporto con i paparazzi e il perché del matrimonio in gran segreto: "Io faccio una vita al limite della noia. Ma loro non mollano. E io non volevo un bagno di folla al mio matrimonio. Così ho comprato il vestito da sposa a Parigi, poi ho preso il treno per Londra, mi sono sposata in una tenuta di campagna, alla presenza di 25 persone in tutto. Il giorno del viaggio è stato stupendo: sola, in treno, con il mio vestito in valigia, senza che nessuno sapesse chi ero e dove andavo. Meraviglioso".

La Marcuzzi, che ha posato per Grazia, ha partecipato al tour automobilistico di beneficenza Cash&Rocket, guidando da Milano a Cannes per raccogliere fondi per le donne e i bambini africani. "Una cosa folle e utile, divertente e buona - afferma la presentatrice - un mix davvero speciale. Sono contenta che insieme con noi abbiano corso in tanti: donando quello che potevano".

Commenti

unz

Sab, 23/05/2015 - 22:35

sticazzi. con affetto, basta co ste minchiate