"Non sono mica un rapper Il rock rumoroso è la mia vita"

Il leader dei "metallari" Motörhead parla del nuovo disco "Bad magic" Io nazista? Ma va... Dico solo che spesso i bastardi hanno belle divise"

Lemmy basta nominarlo e non serve altro: è il simbolo di tutto ciò che significa essere rock vecchio stile. Esagerato. Volgare. Irrispettoso. E coerente in tutto tranne che nella data di nascita, visto che è un diavolo ma è venuto al mondo nella notte di Natale (di 70 anni fa a Stoke on Trent, stessa città di Robbie Williams, per intenderci). «In fondo io voglio solo velocità e rumore, che male c'è?», spiega ora. Frase celebre: «Non posso donare il sangue perché chi lo riceve si ubriacherebbe all'istante». Da quarant'anni esatti i suoi Motörhead sono la band più rumorosa in circolazione e i concerti sono a un passo dall'iradiddio. Lui li introduce sempre allo stesso modo: entra sul palco con basso a tracolla e sigaretta in mano, dice quattro parole e poi, boom!, inizia a cantare a modo suo: rauco, il microfono alto, quasi mai uno sguardo al pubblico o al suo basso. Farà così anche durante il tour a supporto del nuovo Bad magic che, pur essendo il ventitreesimo, è un signor disco che non deluderà neanche un ascoltatore tanto è potente, ritmato, a modo suo originale. Dopotutto, famosi si diventa ma rocker si nasce (anche alla vigilia di Natale).

Lemmy, si diceva che i Motörhead si sarebbero sciolti e invece rieccoli.

«Ah sì, bella questa, non l'avevo mai sentita, forse tu sei più informato di me, ah ah...».

Se è per questo dicono anche che lei abbia simpatie «naziste» e che ammira Hermann Goering.

«Mai detto. Non posso ammirare nessun bastardo del Terzo Reich, tutti pazzi che hanno ucciso milioni di persone. Ho solo detto che le persone cattive indossano sempre le uniformi più belle. E da allora ho iniziato a collezionare memorabilia militari non soltanto del Terzo Reich ma anche della Prima Guerra Mondiale e di altri paesi di tutto il mondo».

La vostra è «magia cattiva» come dice il titolo del cd?

«Ma va, noi suoniamo solo sporco rock'n'roll, sempre quello. C'è una cover di Sympathy for the devil dei Rolling Stones e Brian May dei Queen fa l'assolo di The devil . Ma che cosa vi aspettavate? Canzoni hip hop? A te piace?».

È molto più incisivo degli ultimi.

«Ecco grazie, è bello sentirselo dire. Speriamo che lo comprino in molti, ah ah...».

Lei ha detto: «Arrivo da prima dell'heavy metal, faccio rock'n'roll e il r'n'r dovrebbe essere santificato». Però molti pensano che Lemmy abbia inventato una formula sonora unica.

«Io un inventore? Ma per carità. Quando ho fondato questa band volevo solo suonare rumorosamente e velocemente».

Però all'inizio siete stati definiti «la peggiore band del mondo» dal magazine Sound.

«Quarant'anni dopo un mucchio di fan aspettano ancora i nostri concerti in tutto il mondo. Non male per la peggior band, no?».

Nessun rimpianto?

«Zero. Ho raggiunto mete che mai avrei pensato di raggiungere... anche se un disco al primo posto nella classifica americana non sarebbe poi così male...». (altra rauca risata).

Commenti
Ritratto di charry_red_wine

charry_red_wine

Mer, 16/09/2015 - 11:06

Dott. Giordano.. passi l'articolo (e il disco) in ordine prima a Fedez e poi a un tale soprannominato Briga, che per chissà quale strano arcano, hanno in mano un microfono