Nozze trash tra cantante e la vedova del boss, ma non erano autorizzate

Musica, balli e carrozza con cavalli bianchi. La festa di nozze blocca il centro di Napoli per due giorni e il Comune insorge: "Nessuna autorizzazione"

Una carrozza trainata da quattro cavalli bianchi, giocolieri, musica, coriandoli. E poi pallloncini rossi e un palco illuminato da luci colorate. Oggi il cantante neomelodico Tony Colombo ha sposato la sua Tina Rispoli, vedova del boss Gaetano Marino, al Maschio Angioino.

Le nozze hanno paralizzato il centro di Napoli per due giorni, dato che i festeggiamenti erano iniziati già martedì sera. Ma il Comune, secondo quanto riporta il Corriere della Sera, sembrava non sapere niente degli eventi che hanno coinvolto gli sposi, e così avrebbe deciso per una multa salata, per mancanza di autorizzazione. Infatti, l'assessore alla Polizia locale, Alessandra Clemente, ha riferito che era stato comunicato solo "un flashmob in piazza del Plebiscito e tale comunicazione era stata inviata dagli organizzatori anche agli altri uffici preposti. Dalle immagini che abbiamo acquisito nella piazza, invece, si è svolto un mini concerto con installazione di un box, un palco, luci, musica, band".

E il Comune di Napoli non ci sta: "Non consentiremo che Napoli si trasformi in un palcoscenico oleografico dove celebrare nozze sfarzose, di dubbio gusto e senza rispettare le regole minime". L'evento a sorpresa di Tony a Tina "è un fatto grave e ovviamente non autorizzato. Ho dato mandato agli uffici della nostra polizia locale in tempi solleciti di inviarmi un report completo ed è già in nostro possesso una prima relazione stilata dalla polizia municipale che ha già elevato contravvenzioni e contestato le irregolarità per quanto è avvenuto stamani nelle strade di Secondigliano e presso il Maschio Angioino".

Tina Rispoli, la neo sposa del cantante neomelodico era stata sposata con Gaetano Matino, boss del clan degli scissionisti di Scampia, che 7 anni fa venne ucciso a Terracina.