La nuova vita di Ornella Muti dopo lo sfratto: "I nudi di mia figlia? Mi divertono"

Intervistata dal Corriere della sera, Ornella Muti ha parlato della sua nuova vita da single, dello sfratto e del cambiamento che ha affrontato: "È un periodo confuso, tutto quello che avevo progettato non c’è più"

Per Ornella Muti questo non è stato sicuramente un anno facile, la fine di una relazione, lo sfratto e l'inizio di una nuova vita.

Intervistata da Il Corriere della sera, la mamma di Naike Rivelli ha parlato della sua nuova vita. "Ho casa e residenza a Mosca, dove lavoro tanto - dice Ornella Muti -. Ma quando vengo in Italia, ora sto qui (a Ovada, ndr) e prima stavo lì (a Roma, ndr). Quello di Roma era l’appartamento dei miei figli, il trasloco era programmato, ma era stato ritardato per motivi di famiglia". Così la Muti ci tiene a precisare che sì, lo sfratto è avvenuto, ma soltanto perché il trasloco era stato posticipato per motivi personali. Uno fra questi è sicuramente il problema di salute della madre della Muti.

"Mamma ha 92 anni e, purtroppo, non sta come vorrei che stesse - ha aggiunto Ornella -. È un periodo confuso, tutto quello che avevo progettato non c’è più. Nell’attesa di avere maggiore visibilità sulla vita di tutti noi, ho pensato che potevo trasferirmi qui. Da un anno, sono tornata single, dopo una storia lunga, e tante cose sono per aria". Ma nonostante le difficoltà e i momenti no, l'attrice può contare sull'appoggio dei suoi figli, in particolare sullo spirito libero di Naike.

La Rivelli, infatti, non è nuova alle provocazini e anche il giorno del trasloco ha trovato il modo di colpire l'opinione pubblica. Come? Pubblicando una sua foto nuda in giardino. Ma cosa ne pensa mamma Ornella dell'esuberanza di sua figlia e dei suoi nudi social? "Mi diverte, la sua è una forma di espressione - conclude -. Naike è consapevole della stupidità di chi sui social aggredisce a prescindere. Il suo è un modo per ribadire che non esiste un solo modo di vivere 'normalmente'".

Commenti

GrifoXV

Mar, 26/12/2017 - 13:26

E poi dicono che le cellule cerebrali non muoiono...

timoty martin

Mar, 26/12/2017 - 15:16

Quante oche in circolazione.

Ritratto di Giano

Giano

Mar, 26/12/2017 - 21:26

Non c'è dubbio; questo quotidiano ha preso una brutta piega. Sta diventando una rivista del peggior gossip da lavandaie. Tanto vale farne un inserto di Chi e farlo dirigere ad Alfonso Signorini.