OGGI IN GARA Con «Sils Maria» e «Leviathan» in scena i drammi personali

Gli ultimi film in concorso al Festival di Cannes puntano l'attenzione sui drammi individuali: un'attrice famosa si trova faccia a faccia con il tempo che scorre in «Sils Maria (Clouds of Sils Maria)» del regista francese Olivier Assayas, con Juliette Binoche e Kristen Stewart, mentre in «Leviathan», pellicola dell'attore e regista Andrei Zvyagintsev si mostra l'evoluzione psicologica di un uomo che si ritrova a perdere tutto. Oltre alla versione restaurata de «La paura», ultimo film del binomio artistico e privato con Ingrid Bergman, viene proiettato anche il documentario «Le olimpiadi di Tokyo», del regista Kon Ichikawa, presentato a Cannes nel 1965.