Olivia Wilde: "Troppo vecchia per recitare con Leonardo DiCaprio"

Durante un programma radiofonico l'attrice Olivia Wilde ha confessato di essere stata scartata in The Wolf of Wall Street perchè considerata "troppo vecchia"

Nell’ultima puntata del seguitissimo show radiofonico Howard Stern, era presente in studio l’attrice Olivia Wilde, invitata per promuovere il suo nuovo ruolo nella serie tv rock-punk Vinyl.

Durante l’intervista la bella Olivia ha raccontato un po' di sé fornendo alcuni dettagli succosi; quello che ha catturato maggiormente l’attenzione del pubblico è stata la rivelazione che a 28 anni è stata ritenuta "troppa vecchia" per il ruolo affidato poi a Margot Robbie nel 2013 per The Wolf of Wall Street del regista Martin Scorsese. La Wilde ha commentato molto divertita questo particolare aneddoto: “Inizialmente il mio agente mi ha detto che ero troppo “sofisticata” per quella parte. Poi ho capito che in realtà era una parola in codice per dire che ero vecchia”.

La Robbie, scelta al posto della Wilde per recitare al fianco di Leonardo Di Caprio, all'epoca delle riprese aveva appena 24 anni ma nonostante questo il regista Martin Scorsese fu così colpito dal provino della Wilde, tanto da sceglierla successivamente come co-protagonista nella sua serie tv Vinyl.

Sul suo nuovo progetto l’attrice Olivia ha confessato: "Non ho fatto il provino per Vinyl, perché quello per 'The Wolf of Wall Street' non ha avuto successo, inoltre Scorsese è quello che ha detto che ero troppo vecchia per...".

La proposta del regista Scorsese ha colto non poco di sorpresa Olivia Wilde, che ha manifestato tutta la sua gioia citando il famoso detto:"chiusa una porta, si apre un portone". Alla fine della diretta radiofonica, sul proprio profilo Twitter l'attrice ha tenuto a precisare di aver molto apprezzato l'interpretazione di Margot Robbie, definendola una "sexy ninja".