Omicidio di Christina Grimmie: la polizia cerca il movente

Terza classificata nel corso della sesta edizione di The Voice USA, la ventiduenne Christina Grimmie è stata uccisa con un colpo d'arma da fuoco al termine di una sua performance a Orlando, Florida. Dopo aver identificato l'assassino, Kevin James Loibl, suicida in seguito al folle gesto, la polizia è alla ricerca di un collegamento tra vittima e carnefice, così da stabilire il movente dell'efferato omicidio

È ancora sconosciuto agli inquirenti il movente che ha portato Kevin James Loibl, 27 anni, a compiere l'efferato omicidio di Christina Grimmie, 22 anni, ex star della sesta edizione di The Voice USA.

Morto suicida dopo il folle gesto, compiuto al termine di uno show della giovane cantante statunitense a Orlando, Florida, al momento la polizia non ha ancora trovato alcun elemento che possa collegare vittima e carnefice. Elementi, questi, che se identificati potrebbero spiegare il perché dell'omicidio della Grimmie, raggiunta da un colpo d'arma da fuoco durante un meet and greet con i suoi fan in seguito a un concerto avvenuto lo scorso venerdì.

La giovane cantante stava semplicemente firmando alcuni autografi quando l'assassino, un maschio bianco, le si è avvicinato e ha aperto il fuoco uccidendola”, ha spiegato nel corso di una conferenza stampa il capo della polizia di Orlando, John Mina. Aggiungendo, inoltre, che il suo dipartimento è alla ricerca di un movente che possa spiegare l'accaduto: “Al momento non vi è alcuna indicazione che i due potessero conoscersi. Stiamo indagando per trovare un qualche collegamento tra vittima e carnefice”.

Al suo debutto discografico nel 2011 con l'EP “Find Me”, la morte di Christina Grimmie ha profondamente colpito l'opinione pubblica statunitense, suscitando nelle ultime ore una lunga serie di messaggi di cordoglio, soprattutto sui social network. Tra questi, particolarmente toccanti sono state le parole condivise da Adam Levine – frontman dei Maroon 5 e mentore della ventiduenne durante The Voice: “Christina aveva un rarissimo talento naturale. Ci è stata strappata via troppo presto”.