Oscar, Fuocoammare è fuori Ma in corsa tra i documentari

"Fuocoammare", il documentario di Francesco Rosi sugli sbarchi dei migranti a Lampedusa, è fuori dalla corsa per l'Oscar come miglior film straniero

"Fuocoammare", il documentario di Francesco Rosi sugli sbarchi dei migranti a Lampedusa, è fuori dalla corsa per l'Oscar come miglior film straniero. La pellicola, candidata dall'Italia, non figura infatti tra i nove titoli selezionati per competere alla nomination dell'Academy. Già vincitore dell'Orso d'Oro a Berlino e di molti altri premi, "Fuocoammare" dice così addio alla speranza di aggiungere al suo palmares anche la statuetta dorata hollywoodiana. Tra i nove film che si contenderanno la nomination ci sono "Toni Erdmann", commediata tedesca di Maren Ade su un difficile rapporto padre-figlia, "The Salesman" dell'iraniano Asghar Farhadi, e il canadese "E' solo la fine del mondo" di Xavier Dolan. Tra gli esclusi eccellenti, oltre a "Fuocoammare", ci sono "Elle" di Paul Verhoeven, e "Neruda" di Pablo Larrain. Questop l'elenco dei nove film in gara per la nomination: "Tanna" (Australia); "It's Only the End of the World" (Canada); "Land of Mine" (Danimarca); "Toni Erdmann" (Germania); "The Salesman" (Iran); "The King's Choice" (Norvegia); "Paradise" (Russia); "A Man Called Ove" (Svezia); "My Life as a Zucchini" (Svizzera).

Commenti

DuralexItalia

Ven, 16/12/2016 - 10:57

Senza ironia: ero certo lo avrebbero premiato come miglior film straniero. Non tanto per l'opera artistica di per se ma per il messaggio che veicola. Visto che l'ambiente artistico è sensibile a certi temi, vi era la quasi certezza dell'ammissione (vincitore dell'EFA: european film awards). Evidentemente lo hanno ritenuto non idoneo rispetto al contesto generale. Però pare strano lo stesso...

gianni.g699

Ven, 16/12/2016 - 11:15

Finalmente una buona notizia !!! ... Speriamo lo buttino fuori anche dai documentari ...

Ritratto di gianky53

gianky53

Ven, 16/12/2016 - 11:31

La produzione cinematografica italiana è ricca di accattoni opportunisti, sempre pronti a buttarsi sul sociale e sul politicamente corretto pur di avere visibilità, quindi fama e soldi. Notoriamente sempre, tutti, di sinistra. Quasi sempre le loro "opere" vengono premiate da giurie amiche e ignorate dal pubblico. Per quanto mi riguarda le patacche di questo ennesimo "artista impegnato" faranno la muffa negli scaffali. C'è un universo di altre cose interessanti da fare che non perdere tempo con queste fregnacce. Nel caso poi della presunta "opera" di cui si sta parlando abbiamo la realtà dell'invasione clandestina da sud sotto gli occhi in tutte le strade d'Italia. Una realtà in diretta costante di cui subiamo tutte le sgradevoli conseguenze nostro malgrado, non occorre quindi il soccorso dell'ennesimo pseudo artista a spiegarci il fenomeno in atto.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 16/12/2016 - 12:27

Non dovevate darmi questa notizia. Mi avete rovinato il Natale!

petra

Ven, 16/12/2016 - 13:51

Ma è già stato premiato come miglior documentario. Come fa a essere contemporaneamente documentario e anche film? Quindi hanno preferito considerarlo un documentario, anche se in parte inventato.

giumaz

Ven, 16/12/2016 - 18:27

In corsa per l'Oscar? Ma va a cagher....

Tarantasio

Ven, 16/12/2016 - 21:32

bidone inguardabile... politicamente opportunista... un flop pazzesco di incassi... chi l'ha visto rivuole i soldi del biglietto... rissa sfiorata...